Vincono Milan e Juventus

Vincono tutte le squadre in lotta per il quarto posto, ultimo a garantire l’accesso alla prossima Champions League. Dopo i successi di Inter, Roma, Lazio e Atalanta arrivano in serata i tre punti anche per i rossoneri di Gattuso, cosicchè non mutano le distanze tra la terza (l’Inter con 43 punti) e le prime inseguitrici dei nerazzurri (il Milan sale a 39, con Atalanta, Roma e Lazio a 38). La gara si sblocca al 13′ quando Cragno, nel respingere un violento sinistro di Suso, manda il pallone addosso a Ceppitelli che involontariamente lo ribatte nella propria porta. Con la leggerezza di un match in discesa i rossoneri continuano a proporre azioni, raddoppiando al 22′ con Paquetà che arriva puntuale sul secondo palo per chiudere al volo in rete un bel traversone di Calabria. Intorno alla mezz’ora prima Piatek non riesce a superare Cragno con un pallonetto, poi Donnarumma si esalta su Joao Pedro. In avvio di ripresa altro duello tra il n. 10 dei sardi e l’estremo rossonero, che prima si supera nel respingere il tentativo di Joao Pedro, poi viene salvato dalla traversa sul successivo pallonetto del fantasista rossoblù. Arriva poi il gol di Piatek, sempre più inserito nella manovra rossonera, mentre Suso nel finale allarga troppo il piatto a tu per tu col portiere avversario.

LA JUVENTUS VINCE IN CASA DEL SASSUOLO
La Juventus torna a +11 sul Napoli grazie al successo in trasferta contro il Sassuolo per 3 – 0. Il vantaggio lo firma Khedira al 23′, ribattendo in porta dopo respinta di Consigli su siluro di Ronaldo. Il portoghese segna poi nella ripresa con uno stacco di testa su angolo di Pjanic, anticipando l’uscita del portiere. Il numero 7 protagonista anche nel terzo gol, quando fornisce l’assist al diagonale di Emre Can che all’86’ fissa il risultato sullo 0 – 3.

COLPO DEL FROSINONE A MARASSI
Dopo il 4 – 0 a Bologna il Frosinone raccoglie altri tre punti fondamentali in trasferta vincendo a Marassi contro la Sampdoria. Decide il gol realizzato da Ciofani al 25′ con una deviazione al volo su cross di Goldaniga. Con i tre punti il Frosinone si avvicina a Empoli e Bologna, appaite al terzultimo posto con 18 punti dopo il pareggio di oggi dei rossoblù in casa col Genoa.

BOTTINO PIENO PER TORINO E ATALANTA
Continua l’ottimo momento di Atalanta e Torino, alle quali sorride anche la classifica. I nerazzurri, superando in rimonta la Spal grazie ai gol di Ilicic e Zapata dopo che gli ospiti erano passati in vantaggio in avvio con l’ex Petagna, si riportano alla pari di Roma e Lazio, in piena corsa per il quarto posto. I granata vincono di misura contro una tenace Udinese, infilando il secondo 1 – 0 consecutivo in casa e salendo all’ottavo posto, scavalcando in un colpo solo Sampdoria e Fiorentina. La rete del successo della squadra di Mazzarri la segna Aina con un colpo di testa alla mezz’ora.