Sicilia, passione bricolage anche nella penisola

Bricolage? Sì, grazie. Soprattutto in chiave sostenibile. Gli italiani, infatti, amano il riciclo creativo e adorano ridare nuova vita a oggetti che non vengono più utilizzati.

La Sicilia guida la classifica italiana

E’ soprattutto nel Mezzogiorno, capofila la Sicilia, che il riciclo creativo trova ampi spazi tra le attività preferite dalla popolazione residente. E’ quanto emerge da un recente sondaggio di ManoMano, portale europeo di riferimento per gli amanti del mondo degli hobby. Nel Sud l’87 per cento degli amanti del mondo del bricolage si dedicano a questo hobby per dare nuova vita agli oggetti. In Sicilia la percentuale sale al 98,7 per cento, è questa la quota di intervistati che dichiara di fare molta attenzione al riuso degli oggetti. Il Veneto, invece, si posiziona alla parte opposta della classifica, ultimo con il 78,9 per cento degli intervistati che applica il bricolage al riciclo creativo.

Bricolage che passione!

Per gli amanti dei bricolage il punto di riferimento on line non può che essere il portale www.bricoportale.it che aiuta a rivelare tutti i segreti per chi vuole scegliere di cimentarsi in veri e propri lavori di ristrutturazioni., come le cornici da costruire in gesso o polistirolo. Gli italiani, in ogni modo, preferiscono le lavorazioni in legno per i propri hobby. E’ proprio questo il materiale più gettonati per la creazione di nuovi oggetti e per il riuso di quelli di scarto. Il 31,1 per cento, invece, usa carta e plastica. Il 17,9 per cento del panel di intervistati, invece, si dedica alla modellistica, l’8,7 per cento al decoupage. Chiude la classifica il panel di coloro che si dedicano alla ceramica. E’ solo il 2,6 per cento del campione.

Riciclo creativo: piace agli italiani

Più in generale, lo studio di ManoMano rileva che il 79,8 per cento degli italiani si dedica al riciclo creativo di oggetti non più utilizzabili per dar loro una “seconda vita”. Il riciclo non è solo una risposta alla crisi economica, che magari impone qualche attenzione in più prima di gettare qualcosa, ma è anche il segno di una nuova attenzione e sensibilità egli italiani verso l’ambiente e la sua tutela. Il 33,3 per cento degli italiani ricicla fino a 5 oggetti durante l’anno. La percentuale sale al 37,3 per cento considerando invece la tendenza a riciclare tra i 5 e i 10 oggetti all’anno e scende poi al 29,3 per cento tra chi ricicla più di 10.

Bricolage e riciclo, due facce della stessa medaglia

Il bricolage diventa così uno strumento perfetto per ridare vita a oggetti di varia natura. Inoltre, la passione per il bricolage fa crescere anche la voglia di confronto e comunità, tanto che aumenta la percentuale di chi utilizza il web per condividere idee e consigli. Il 57,4 per cento degli italiani, infatti, dichiara di consultare blog e siti specializzati per confrontarsi. La quota di chi sceglie invece di recarsi in negozio scende al 26,2 per cento. A sostenere la passione per il fai da te, tra l’altro, è la voglia di realizzare prodotti unici e trasformare cose industriali, presenti in quasi tutte le case, in oggetti speciali, fatto su misura. Di certo unici.