i pneumatici hanno una data di scadenza?

Si, esatto, gli pneumatici scadono! Dopo circa 6 anni le gomme non dovrebbero essere cambiate, a prescindere dal loro stato. Se continuano ad essere utilizzate le conseguenze possono essere pericolose: la mescola perde le sue proprietà (anche se avete scelto i migliori pneumatici invernali, scordatevi la tenuta che avevano appena usciti dalla fabbrica e nei primi due anni di utilizzo), il battistrada si potrebbe deteriorare in maniera impercettibile diventando particolarmente vulnerabile. Insomma, dopo cinque o sei anni di utilizzo, anche se sono stati percorsi pochi chilometri, il consiglio è sempre quello di sostituire gli pneumatici se si vuole stare sicuri alla guida.

Come capire se uno pneumatico è prossimo alla scadenza

Per risalire alla data di fabbricazione di uno pneumatico in alcune casi è presente sul lato il codice DOT (sigla di Department of Transport); il codice è obbligatorio in USA ma non in Europa, quindi potrebbe essere difficile trovarlo sulle gomma in vendita da noi. Tuttavia, deve essere sempre esposta una sequenza numerica del tipo 1018, che sta ad indicare mese e anno di fabbricazione (in questo caso ottobre 2018).

È importante conoscere la data di produzione, sia che si tratti di uno pneumatico nuovo sia che questo venga acquistato usato. In questo modo si possono calcolare gli anni di vita e valutare il momento giusto per una sostituzione.

Gli pneumatici sono composti da diversi strati di gomme e materiale sintetico con fasce in metallo. L’invecchiamento della gomma è dovuto all’esposizione a temperature estreme, al normale utilizzo e al trasporto di ingenti carichi.

Il calore derivante dalla frizione con l’asfalto provoca, a contatto con l’ossigeno presente nella gomma, un processo di ossidazione che deteriora con il tempo la qualità dei materiali di cui è composto lo pneumatico.

Anche uno pneumatico che resta su uno scaffale per anni subisce un processo di ossidazione, anche se ridotto, ma perde comunque elasticità diventando più fragile.

Cosa prevede la normativa

La legge in Italia non prevede alcuna regolamentazione riguardo la scadenza degli pneumatici, ciò vuol dire che si può anche circolare per dieci anni con lo stesso set di gomme, se in buone condizioni. Tuttavia, è buonsenso montare sempre pneumatici che possano garantire uno stato di salute ottimale. La legge interviene solo nel caso in cui siano evidenti i segni di usura che compromettono un utilizzo sicuro dello pneumatico.