Rapina la farmacia con la pistola in pugno: arrestato dalla polizia sotto casa

Farmacie nel mirino dei rapinatori. Arrestato un rapinatore che ha puntato la pistola in faccia a impiegati e dipendenti per 250 euro. Giuseppe Napoli, 46enne palermitano, è stato bloccato per l’assalto in una farmacia di via Villagrazia. Il malvivente, dopo il colpo, non ha avuto il tempo di mettere piede in casa, non distante dal luogo della rapina: ad attenderlo ha trovato infatti i poliziotti che lo hanno bloccato e accompagnato al carcere Pagliarelli.

Tutto è accaduto intorno alle 12. L’uomo col volto coperto da una sciarpa, berretto e con le mani protette da guanti, ha fatto irruzione in farmacia, puntando una pistola a dipendenti e clienti e dopo essersi appropriato dalla cassa della somma di 250 euro, è fuggito a bordo di una macchina. Vicino alla farmacia passava un poliziotto dell’Ufficio prevenzione generale e Soccorso pubblico, libero dal servizio, il quale, notando la precipitosa fuga del malvivente, ha immediatamente avvisato il 113, fornendo una parte della targa e una descrizione del rapinatore. I Falchi della sezione Contrasto al crimine diffuso della squadra mobile hanno capito di avere a che fare con Napoli, soggetto noto per precedenti specifici. Sono andati quindi vicini a casa sua e hanno atteso il suo arrivo per poi bloccarlo: all’interno della sua auto sono stati trovati gli indumenti utilizzati per compiere la rapina.