Da Cefalù lettera per Salvini: «ho grande fiducia in lei»

Da Cefalù una lettera a Matteo Salvini. A scriverla è Rosa Lamattina stanca di non ricevere risposte alle sue richieste. Per questo ha deciso di rivolgersi al ministro Salvini. «Da Lei mi aspetto un riscontro possibilmente positivo perché ho grande fiducia». Ecco il testo della lettera.

      Gent.mo Sig. Ministro tempo fa Le ho scritto una lettera (di cui allego copia) per complimentarmi sinceramente per il risultato da Lei raggiunto con la sua elezione. Ho goduto tanto per questo esito perché anch’io nel mio piccolo col mio voto, quello dei miei familiari e amici, abbiamo modestamente contribuito all’intento da tutti agognato. Lei sta dimostrando tutta la sua forza di volontà contro tante difficoltà per riuscire nel suo intento con tanta determinazione.  Con la presente intendo sollecitarLa per occuparsi del problema manifestatoLe nella mia precedente lettera. Si tratta di esaminare le bollette di gas, luce e acqua, caricate di tante (direi ingiustamente) tasse e ammennicoli vari, compresa l’iva calcolata ingiustamente su qualche voce. Voi non potete rendervi conto quanto sono pesanti tale bollette specialmente per certi strati sociali.

Lo stato si deve rendere assolutamente conto che non si può andare avanti con tutto ciò che ci presenta la vita. Lei mi rendo conto, giustamente, obietterà perché queste sono le leggi e si debbono rispettare, ma in certi casi si possono anche modificare con tanta buona volontà. Ho spedito una raccolta di firme come si evince dalla copia che Le invio, all’autorità per E.E Gas e S.I, di via dei Crociferi, Roma, ignorandomi completamente con silenzio. Ho fatto una serie di tentativi per avere una risposta, senza riuscirci. Un commento mi viene spontaneo da fare: “non mi pare che sia una cosa seria… trattare i cittadini in questo modo. I diritti vanno a farsi benedire…! Di conseguenza sono tentata di dire che bisogna trovarsi tutti in queste condizioni, per essere in grado di capire.

Da Lei mi aspetto un riscontro possibilmente positivo perché ho grande fiducia. Non si può andare avanti senza ricevere risposte che ci possono offrire qualche speranza di miglioramento. Sono quasi certa che in questa occasione ho toccato una corda del suo cuore che mi confermerà la gioia di una notizia decisamente positiva. Non sopporterei altre delusioni!!! Mi scusi di ciò di cui mi sono lamentata, solo una certezza di quello che ho chiesto, mi può rendere felice. La ringrazio, e Le porgo distinti saluti. (Rosa Lamattina)