Un cigno viene ucciso a bastonate e la compagna si lascia morire

Storia straziante quella accaduta a Recoaro Terme dove il Cigno reale è stato ucciso a bastonate e la compagna si è lasciata morire dal dolore. Il cigno è stato trovato morto nell’acqua con il collo spezzato. Con molta probabilità è stato ucciso da una persona senza cuore. La compagna non ha retto al dolore e non ha saputo vivere senza di lui. Ha smesso di mangiare. E’ stata trovata morta nella serata di domenica nel laghetto superiore del parco in centro a Recoaro Terme. Erano una coppia di bellissimi volatili che da anni faceva mostra di sé nello specchio d’acqua. 

«La femmina si è lasciata morire. Si vedeva che stava male, non mangiava più e temevamo finisse così – commenta il sindaco Davide Branco – invieremo il corpo all’Istituto Zooprofilattico delle Venezie, come era stato per il maschio. In questo caso però non ci sono dubbi, l’animale si è lasciato andare. È caratteristico di questa specie, succede spesso che i compagni o le compagne non sopravvivano a lungo quando muore uno dei due».