Alla Targa Florio Ford cerca la fuga

Venerdì 10 Maggio si riaccenderanno i riflettori sul Campionato Italiano Rally, con il Targa Florio una delle prove più affascinati della serie tricolore, pronta ad essere salutata alla partenza dal tradizionale bagno di folla Palermitano, che prenderà il via da Piazza Verdi, di fronte all’imponenza del Teatro Massimo.
Image
Simone Campedelli e Tania Canton i portabandiera FORD Racing, a podio nei primi due appuntamenti dell’Italiano hanno nel mirino un doppio, ed ambizioso obbiettivo. L’assalto alla testa della classifica piloti dopo il Sanremo è più tangibile che mai, mentre nella corsa costruttori dopo avere consolidato la leadership sulle strade dell’entroterra Liguri, sulle Madonie il sogno è quello di dare i contorni della fuga a questo primato. Continua la rincorsa nel campionato costruttori due ruote motrici con Luca Panzani e Francesco Pinelli grandi protagonisti l’anno passato proprio su queste strade.

A pochi giorni dal via la M-Sport sta ultimando i preparativi per la trasferta Siciliana, dove prima delle ricognizioni Simone Campedelli svolgerà una sessione di test per definire gli ultimi aggiustamenti sul set-up della FORD Fiesta R5 “Sino a questo momento il bilancio è stato positivo, dopo le prime due gare siamo ad un punto dalla testa del campionato, ma la cosa che ci ha dato maggiore soddisfazione è la progressione registrata dopo il Ciocco a livello di squadra. Adesso dobbiamo lavorare per continuare nella evoluzione della macchina, acquisire maggiore feeling e riuscire a migliorare la nostra posizione sul podio finale. Il Targa è una gara affascinante e molto particolare, tracciato molto veloce, ed un fondo scivoloso una di quelle che preferisco. Diventa però particolarmente temibile nel caso di condizioni miste, come nella stagione passata, il grip cambia in continuazione ed ogni curva è una sorpresa.”