Il mal di schiena e la cervicale: cure e rimedi con la natura

Il mal di schiena affligge soprattutto in primavera. Può colpire un adulto in qualsiasi fascia di età. Il dolore si avverte a livello della schiena ed è la prima causa di assenza dal lavoro. Il dolore può essere intermittente o costante, sordo o acuto, trafiggente o bruciante. Si irradia a livello della bassa colonna vertebrale e prende le natiche (lombalgia) e i fasci muscolari ancorati sulla colonna vertebrale. Si avverte al risveglio quando si comincia con i primi movimenti della colonna o alla fine della giornata. Colpisce chi svolge un lavoro sedentario ma può colpire anche dopo uno forzo o un movimento strano. Il dolore può avvertirsi al collo oppure alla bassa schiena.

In genere questi problemi di infiammazione muscolare si risolvono con semplici analgesici e con il riposo. Se il dolore persiste, però, occorre fare degli accertamenti specialistici. Un rimedio è l’Ossigeno ozono terapia: una pratica medica che utilizza i benefici dell’ozono per scopi terapeutici. Il trattamento aumenta la quantità di ossigeno introducendo ozono nel corpo.

A provocare il mal di schiena può essere anche il dolore cervicale. Questo dolore è localizzato in corrispondenza del collo e spesso si irradia verso braccia e spalle. A causarlo possono essere colpi di freddo, posture sbagliate o anche stress eccessivo. Il dolore cervicale può causare problemi alla vista, formicolii, tachicardia, vertigini, rigidità. I sintomi variano dal semplice torcicollo al dolore alle braccia, al senso di nausea, di vertigine ai giramenti di testa, alla perdita di equilibrio o ronzii alle orecchie, ai problemi all’udito.

Il dolore cervicale è correlato spesso al fegato e alla cistifellea. Questi organi vanno sostenuti con verdure dal gusto amaro (cicoria, cime di rapa, radicchio, indivia belga) ripassate in padella con aglio e olio extravergine di oliva. Vanno consumati con più frequenza carciofi e ortica. Non sono da escludere tisane di cardo o di carciofo da prendere al mattino o alla sera.