Ragazzina violentata tra i viali dell’ex manicomio: tre arresti

Tre ragazzi avrebbero abusato di una ragazza tra i viali dell’ex manicomio in via La Loggia a Palermo. Gli abusi sarebbero arrivati dopo i ricatti del fidanzato: “Se non fai sesso con me pubblico la tua foto in intimo”. La ragazza ha ceduto e il ragazzo avrebbe chiamato due amici coetanei. La minorenne ha denunciato l’accaduto. Sul suo cellulare ci sono le prove delle minacce. I tre diciannovenni sono adesso finiti ai domiciliari in attesa del processo. Sono stati arrestati con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una quindicenne. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di San Lorenzo la ragazza, lo scorso novembre, sarebbe stata costretta ad avere rapporti con i tre giovani tra i viali dell’ex manicomio di via Gaetano La Loggia.

Tutto sarebbe iniziato a scuola. La ragazza conosce un ragazzo con cui si fidanza. Lui le chiede una foto osè e lei esaudisce il desiderio. Gli invia uno scatto in intimo. A questo punto cominciano i ricatti. Per evitare che la foto diventi pubblica la giovane acconsente ad avere un rapporto sessuale in macchina, in corso Calatafimi, con il 19enne. Il giovane non si accontenta e chiama due suoi amici. Tra i viali dell’ex manicomio si sarebbe consumata la violenza. La ragazza ha denunciato tutto e adesso sono arrivati gli arresti.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto