Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Ciao Bartolo: politico dell'armonia, della bellezza e della signorilità
Cefalunews

Ciao Bartolo: politico dell’armonia, della bellezza e della signorilità


Ti sei congedato in silenzio. Lasci un’eredità politica fatta di attenzione al territorio, rispetto della persona, ricerca del bene comune e devozione alla tradizione. Ci hai insegnato che la politica è servizio, il servizio è ricerca, la ricerca è cammino, il cammino è condivisione, la condivisione è progetto, il progetto è vita, la vita è attesa. Hai saputo attendere i cieli nuovi e la terra nuova, che da oggi hai iniziato ad abitare, con lo stile del servo buono e fedele che, senza paura, percorre le strade del mondo all’ombra di quel Vangelo sul quale fonda la sua vita.

Soffrivi nel vedere il territorio senza un progetto di sviluppo e sognavi una Cefalù che diventasse porta di incontro fra le Madonie e i Nebrodi. Guardavi al presente per leggervi i segni del cambiamento. Non accettavi che si potesse trasformare la politica in personalismo ed individualismo. Eri sempre pronto a condividere i progetti che mettono al centro la persona, la città, la democrazia e la partecipazione. Eri critico verso quelle scelte che allontanano la politica dagli uomini e dai loro problemi. Ci lega un’amicizia fatta di ascolto, ricerca, condivisione, attenzione agli ultimi.

Camminando insieme ho imparato a conoscere una persona che della vita ha fatto armonia. Ho apprezzato un amico che in ogni dialogo ha sempre cercato la bellezza. Ho ammirato di te quella signorilità che porta dentro solo chi conosce il rispetto per la sacralità della persona, di ogni persona. Ecco perché in questo particolare giorno ti saluto come politico dell’armonia, della bellezza e della signorilità. Adesso che sei entrato nel luogo che non conosce tramonto, nel giorno che non avrà mai fine, guarda con sempre più passione al territorio che hai amato fino alla fine. Prega il Padre perché dia giorni di pace e serenità alle Madonie, alla Sicilia, all’Italia e al mondo intero. Ciao Bartolo.

Aveva 65 anni. Bartolo Fazio è nato a Geraci Siculo dove da giovane ha ricoperto la carica di primo cittadino per quasi un decennio. E’ stato responsabile del movimento giovanile delle Acli di Palermo. Ha fatto parte del Partito Popolare Italiano e ne è stato coordinatore per la provincia di Palermo. Nella primavera del 2006 è stato eletto al Senato della Repubblica nelle liste della Margherita. Nel 2009 ha fatto parte dell’Assemblea Nazionale del Partito democratico. Da alcuni anni si è dedicato a promuovere la dieta mediterranea. Per questo era consigliere delegato dell’Istituto per la promozione e valorizzazione della Dieta Mediterranea. 

Share this