Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Mangiare 10 prugne al giorno fa bene o male? Risponde la medicina
Cefalunews

Mangiare 10 prugne al giorno fa bene o male? Risponde la medicina

Mangiare 10 prugne al giorno fa bene o male? La dieta delle 10 prugne riscuote molto successo su internet. A metterla a punto è stata la nutrizionista Evelina Flachi che dal suo sito diffonde ricette a base di una sana alimentazione. La dieta delle 10 prugne è una dieta lampo ideale per chi vuole perdere qualche chilo in vista di un’occasione importante. Consente di riattivare il metabolismo, eliminare la ritenzione idrica e migliorare il funzionamento dell’intestino. Viene annunciata come una dieta che regala ventre piatto, gambe toniche e pelle luminosa. Tutto grazie alle prugne secche, dei frutti ricchi di benefici e proprietà nutritive, troppo spesso ignorati ed esclusi dalla dieta. Secondo questa dieta ogni giorno bisogna mangiare 10 prugne della California. Dieci prugne al giorno sono la quantità raccomandata dall’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare. Le prugne secche, infatti, hanno un alto contenuto di fibra alimentare. Proprio dieci al giorno forniscono oltre un quarto della quantità raccomandata di 25 grammi di fibre al giorno. Tre prugne secche della California costituiscono una delle cinque porzioni al giorno di frutta e verdura necessarie per una dieta sana ed equilibrata.

A chi si rivolge la dieta delle 10 prugne? «Non proponiamo una dieta dimagrante punitiva, ma una combinazione di scelte alimentari adatte a sentirsi meglio e più in forma. – commenta la Dott.sa Flachi – Si tratta di un regime nutrizionale settimanale, che lascia due giorni di libertà durante il weekend, facile da seguire e ricco di ricette semplici che sfruttano le proprietà benefiche per l’organismo di  frutta e verdura di stagione oltre ovviamente a quelle delle prugne secche, che con la loro versatilità si prestano ad essere consumate frequentemente, sia da sole che come ingrediente per ricette dolci e salate». La dieta dura solo 5 giorni a settimana e può essere ripetuta finché non si perde tutto il peso in eccesso: è semplice, bilanciata e utile in particolare a chi soffre di fame nervosa.

Come si porta avanti la dieta delle 10 prugne? La dieta di porta avanti da lunedì a venerdì e lascia liberi il sabato e la domenica. Ecco alcune regole. Massimo 2 cucchiai di olio al giorno. Usare frutta e verdura di stagione per favorire il dimagrimento. Alternare i cereali (cioè non mangiare sempre e solo pasta o pane). Il pane va mangiato sempre integrale. Tutti i giorni a colazione un bicchiere d’acqua + 5 prugne secche, tè o caffè + 2 fette biscottate integrali o pane tostato integrale + 1 cucchiaino di marmellata o miele. Per lo spuntino del mattino un frutto di stagione. In seguito. Lunedì. Pranzo: insalata verde mista con pomodori, sedano, carote, 1 uovo, tonno scatola piccola al naturale, un panino da 40 gr., macedonia mista di 200 grammi di frutta con 5 prugne secche. Merenda: 100 grammi di succo di pomodoro con una spruzzata di limone e 100 gr carote crude. Cena: Passata al pomodoro con olio e basilico, tagliata di carne ai ferri grammi 50, insalata mista grammi 200, un panino da 40 grammi e una fetta d’ananas fresco. Martedì. Pranzo: 70 gr. di tagliolini con 50 gr. gamberi, insalata di peperoni, carote e sedano, finocchi. Merenda: Uno yogurt bianco. Cena: Insalata mista di lattuga, ravanelli e carote, 2 fette di arrosto di tacchino al forno, un panino da 40 gr. e frutti di bosco con 5 prugne secche. Mercoledì: Pranzo: Risotto con asparagi da 70 gr. riso, insalata verde mista con carote e pomodori e una coppa di fragole. Merenda: Uno yogurt bianco con 5 prugne secche. Cena: 2 filetti di pesce al forno, fagiolini in insalata, un panino da 40 gr.  e una fetta di ananas. Giovedì. Pranzo: 70 grammi di pennette con melanzane, pomodoro, basilico e un cucchiaio di grana, insalata mista con finocchi. Merenda: fragole o un frutto. Cena: Zuppa di verdura, 100 gr. petto di faraona o tacchino al forno con 5 prugne secche, insalata mista e un panino da 40 gr. Venerdì. Pranzo: Arrosto di tacchino 100 gr. con contorno di verdura grigliate, un panino integrale da 40 gr. e fragole al limone o ananas fresco. Merenda: Yogurt magro con 5 prugne secche. Cena: insalata di carote e radicchio, 100 gr. di pesce al pomodoro con aromi, 2 patate piccole al vapore.