Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Fidapa Cefalù: Conferenza per dire no alla violenza sulle Donne. Il progetto Amorù
Cefalunews

Fidapa Cefalù: Conferenza per dire no alla violenza sulle Donne. Il progetto Amorù

E’ organizzata dalla Fidapa di Cefalù, presidente Floreana Liberto.

Domenica 24 Novembre ore 17.00 Chiesa dell’Annunziata, Corso Ruggero.

Dopo i saluti istituzionali le relazioni con gli interventi di:

Rev. Can Giuseppe Licciardi, Pro Vicario Diocesi di Cefalù

Velentina Cicirello, di LIfe and Life, esperta di cooperazione internazionale,

Antonella Porcello, avvocato, che relazionerà sul “Codice Rosso”

Liliana Pitarresi, coordinatrice Rete antiviolenza Amorù

Patrizia Messina, past president Fidapa, referente progetto Amorù

Modera l’incontro: Gilda Sciortino, responsabile comunicazioni Amorù

“Amorù” è una rete territoriale antiviolenza che nasce per la presa in carico globale della donna vittima di violenza e dei minori che assistono agli abusi, intervenendo nei territori dell’area est della provincia di Palermo. A promuoverlo é l’Organizzazione Umanitaria Internazionale LIFE and LIFE (LaL), ente capofila, sostenuto da FONDAZIONE CON IL SUD nell’ambito del “Bando Donne 2017”.
Sono, infatti,7 milioni le vittime di violenza fisica o sessuale in Italia e, anche se ogni anno almeno 100 donne vengono assassinate dal proprio partner o ex compagno, il 90% di casi non viene denunciato. Il 50% delle donne che denuncia, poi, non lavora. Ecco anche perché, considerato che la mancanza di servizi socio-sanitari, assistenziali e ricreativi rivolti a famiglie disagiate e più specificamente ai minori e alle donne è a rischio di esclusione sociale, FONDAZIONE CON IL SUD ha voluto mettere in campo un’ azione di contrasto al fenomeno nel Meridione.
Numerose sono le iniziative promosse che hanno già permesso di aprire i tre sportelli di ascolto e la casa protetta a indirizzo segreto previsti dal progetto.
Nel corso del tempo,però, saranno realizzate e sempre più potenziate anche attività volte a favorire percorsi di autonomia delle donne vittime di violenza mediante la costituzione di una cooperativa sociale e di una piattaforma di e-commerce per la vendita di prodotti agricoli. Previste, infine, attività di sensibilizzazione sulla popolazione locale e percorsi di educazione all’affettività e all’assertività nelle scuole.
Tre dicevamo, gli sportelli di ascolto, che sono stati già attivati nei comuni di Altavilla Miliaic, a Villabate e Palermo, dove le donne possono trovare assistenza di tipo psicologico, legale, sociale e lavorativo, attraverso una presa in carico globale della loro persona e delle loro sofferenze.
Ecco lo specifico degli sportelli con i relativi giorni e orari di ricevimento.
ALTAVILLA MILICIA
Lunedì e venerdì, ore 14.30 – 18.30; mercoledì ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 18.30. Cell. 392.5512900
VILLABATE
Martedì, giovedì e venerdì, ore 9.00 – 14.00; primo e secondo giovedì del mese, ore 15.00 – 18.00. Cell. 389.5194853.
PALERMO
Mercoledì, ore 10.30 – 14.30; martedì, giovedì e venerdì, ore 15.30 – 19.30. Cell. 351.8105724