Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi mangia patate come contorno? Ecco l'incredibile risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi mangia patate come contorno? Ecco l’incredibile risposta

Cosa succede a chi mangia patate come contorno? Chi mangia patate come contorno tende ad aumentare il proprio apporto calorico e questo non è un bene soprattutto a chi porta avanti un regime di dieta alimentare. Basta pensare che un purè di patate porta 135 kcal, le patate saporite al prezzemolo 96 kcal, le patate al forno 120 kcal, le patate delicate 185 kcal, le patate con cipolle in pentola a pressione 90 kcal,  le patate in umido 120 kcal, le patate al forno 113 kcal. Troppe calorie rispetto ad un contorno di cicoria selvatica che di kcal ne apporta appena 24, un’insalata verde mista che apporta 37 kcal, le zucchine al forno con 23 cal o gli asparagi con 33 kcal.

Cosa mangiare come contorno? Le verdure fanno sempre bene ma la lattuga è il cibo migliore per accompagnare i piatti come contorno. La lattuga apporta appena 15 kcal ogni cento grammi di prodotto ed è molto ricca di fibre. La lattuga è ricca di sali minerali quali potassio, calcio, fosforo, magnesio, rame, ferro e zinco. La lattuga apporta anche la vitamina A e le vitamine del gruppo B, E, K, C e J. Le foglie più scure sono ricche in acido folico, vitamina B9 e carotenoidi. La presenza di potassio rende la lattuga ottima nel sostegno al cuore e all’apparato cardiovascolare. La lattina apporta fibre che favoriscono il processo digestivo.

Cosa non mangiare come contorno? Bisognerebbe evitare i legumi in scatola. E’ bene prestare attenzione alle lattine che vengono usualmente utilizzate per conservare i legumi. Sono un limite in quanto contengono spesso sostanze tossiche, dannose per la salute, che possono essere rilasciate proprio nei fagioli. Un esempio il bisfenolo A che è una sostanza chimica usata in genere per produrre plastiche e resine. I legumi in scatola inoltre spesso contengono additivi di vario tipo. Fra questi il glutammato monopodico che è una sostanza generalmente impiegata per aumentare gusto e sapore degli alimenti inscatolati. I legumi in scatola contengono anche molto sale controindicato per la pressione arteriosa.

Quali sono i benefici delle patate? Le patate proteggono l’organismo, mantenendo giovani e sani più a lungo. Grazie al buon contenuto di fibra le patate sono in grado di ridurre l’assorbimento di grassi, zuccheri e colesterolo. Le patte stimolano l’attività intestinale e svolgono un notevole effetto saziante. La vitamina C che contengono le patate fa bene alla salute della pelle, dei muscoli e delle ossa. La stessa vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro di origine vegetale ed è un potente antiossidante. Le patate contengono, inoltre, un perfetto rapporto sodio- potassio. Il potassio è utile al cuore, il poco sodio aiuta i reni.

Le patate depurano il corpo dalle tossine? Le patate apportano molta acqua che favorisce la diuresi e svolge un’azione drenante. le patate svolgono quindi un’azione depurativa perché purificano l’intestino ed eliminano le tossine. Le patate sono di grande aiuto per gli sportivi, grazie al contenuto di vitamina B6, necessaria per rimuovere il glicogeno. Le patate sono buone fonti di ferro e acido folico, sostanze fondamentali per la produzione di globuli rossi. Ecco perché le patate sono utili anche per prevenire o trattare le anemie. Le patate infine favoriscono anche il sonno e calmano la tosse, in particolare la tosse di origine nervosa.