Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi mangia il finocchio tutte le sere? Ecco l'incredibile risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi mangia il finocchio tutte le sere? Ecco l’incredibile risposta

Cosa succede a chi mangia il finocchio tutte le sere? A cena si dovrebbero assumere sempre almeno 100 grammi di finocchio. Si può mangiare cotto, lessato, in umido, sotto forma di crema o crudo in insalata o in pinzimonio. Mangiato a fine cena il finocchio, grazie al buon contenuto di fibre, aumenta il senso di sazietà. Il finocchio è amico della digestione e di tutto l’apparato digestivo: può essere d’aiuto in caso di gonfiore, aerofagia, crampi e cattiva digestione. Il finocchio è un vero e proprio digestivo naturale. Il finocchio assicura degli efficaci effetti depurativi al fegato e al sangue ed ha un forte potere antinfiammatorio, soprattutto per l’intestino. Il finocchio è indicato per le diete, grazie al suo basso apporto calorico.

Quanta acqua bere durante la cena? Tante persone ritengono, sbagliando, che sia una buona cosa non bere acqua durante la cena. In realtà occorre bere acqua durante la cena per digerire più facilmente. Occorre berne intorno a 600-700 ml, pari a due o tre bicchieri. Questo migliora la consistenza degli alimenti rendendoli più digeribili. Il consiglio è di non assumere eccessive quantità di acqua perché i succhi gastrici possono leggermente allungare i tempi di digestione. Durante la cena occorre bere della buona acqua facendo in modo che i tre bicchieri non vengano bevuti tutti insieme nello stesso momento. Occorre, invece, saper dividere il bere acqua durante tutta la cena.

Cosa mangiare tutte le sere? Per sapere cosa mangiare la sera a cena bisogna comprendere che a sera le calorie che bruciamo sono pochissime. Per questo occorre non mangiare alimenti pesanti o grassi perché si rischia di ingrassare. La cena dovrebbe essere molto leggera. I cereali, sotto forma di minestra nella stagione fredda, sono l’ideale. Gli esperti consigliano, però, di mangiare riso, magari integrale e condito solo con olio extravergine di oliva o con verdure. La carne è meglio se bianca e se cotta ai ferri e condita con limone e olio extravergine di oliva. La carne va sempre accompagnata da molta insalata e tante verdure.

Quali sono i benefici del finocchio? Il finocchio rinforza le ossa e migliora la salute della pelle. Il finocchio è ricco di vitamina C che è un potente antiossidante che aiuta a ridurre il danno dei radicali liberi che portano all’invecchiamento precoce. La vitamina C è anche necessaria per la formazione del collagene ed è un potente strumento per proteggere la pelle. Il finocchio abbassa la pressione sanguigna per l’alto contenuto di potassio e il basso contenuto di sodio. Il finocchio previene l’anemia. Ferro e istidina, un aminoacido presente nel finocchio, sono utili nel trattamento dell’anemia. Il finocchio è popolare come antiflatulento.

Il finocchio aiuta a ridurre le malattie cardiache? Il finocchio è una grande fonte di fibre ed aiuta a mantenere sani livelli di colesterolo nel sangue. Questo stimola l’eliminazione di LDL dannosi o colesterolo cattivo, che è un fattore importante nelle malattie cardiache, aterosclerosi e ictus. Secondo una ricerca pubblicata nella Yale University School of Medicine, il potassio, che si trova in alti livelli in bulbi e semi di finocchio, è un elettrolita che facilita l’aumento della conduzione elettrica in tutto il corpo. Il finocchio è anche un vasodilatatore e apporta ossigeno. L’ossigeno arrivando al cervello, quindi, rende ottimale tutta l’attività neurale.