Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi mangia aglio tutte le sere? Ecco l'incedibile risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi mangia aglio tutte le sere? Ecco l’incedibile risposta

Cosa succede a chi mangia aglio tutte le sere? Mangiare aglio crudo prima della cena aiuta a dormire. Alcuni esperti sostengono che il buon aglio mangiato a digiuno aiuta a combattere i problemi di nervosismo e stress perché stimola la secrezione di serotonina, l’ormone incaricato di trasmettere i segnali e di regolare l’umore e lo stato d’animo. La serotonina, infatti, è uno degli ingredienti fondamentali per dormire bene. E’ utile non solo per favorire il sonno e la sua regolarità, ma anche per ridurre quella tendenza al pessimismo che tipicamente accompagna i periodi in cui si dorme male. La serotonina è importante per dormire bene perché l’organismo la utilizza per dare vita alla melatonina, che è un ormone che regola il sonno.

Quali cibi aiutano a dormire? La ricotta è uno dei cibi che aiuta a dormire. La ricotta, infatti, contiene triptofano che è un amminoacido importante che innalza i livelli di serotonina e di melatonina, l’ormone che induce sonnolenza. Ecco perché chi mangia la ricotta un po’ prima di andare a letto potrebbe avere dei benefici quando deve addormentarsi. In generale, è bene sapere, un po’ tutti i latticini aiutano e conciliano il sonno. Ecco perché fra i consigli della nonna c’è quello che indica la classica tazza di latte prima di andare a dormire. Attenzione a non mangiare i formaggi stagionati prima di dormire perché i loro effetti sono contrari.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Piperina e Curcuma PLUS, l'unico integratore che ti fa perdere peso

Quali cibi evitare la sera per dormire meglio? Evitare di magiare a cena la salsiccia. la salsiccia, infatti, così come salumi e insaccati, contiene la tirannia che è un aminoacido che favorisce il rilascio di un neuro trasmettitore che attiva le funzioni cerebrali e ci mantiene allerta. Una ricerca, effettuata dal Cancer research, ha evidenziato che una salsiccia al giorno può aumentare significativamente il rischio di cancro intestinale fino al 20% di possibilità in più. Un fatto da non sottovalutare. A sera, quindi, conviene quindi ridurre il consumo di insaccati per dare spazio a verdure fresche e insalata insieme a legumi ma anche pesce e pasta.

Quali sono i benefici del mangiare aglio? Mangiare aglio rafforza le difese immunitarie, riduce la pressione e abbassa il colesterolo. mangiare aglio aiuta a disintossicare l’organismo. Grazie alle sue proprietà, infatti, aiuta a combattere parassiti e vermi, mentre favorisce l’eliminazione di tossine che possono danneggiare l’organismo. Mangiare aglio con frequenza potrebbe anche aiutare a prevenire malattie come il diabete, il tifo, la depressione o problemi cardiovascolari. L’aglio aiuta anche a rafforzare il sistema immunitario prevenendo fastidiosi raffreddori, influenza, tosse, catarro e altre infezioni di tipo respiratorio. Per godere dei benefici dell’aglio è consigliato mangiarlo crudo poiché cotto perde tante delle sue proprietà.

Chi non deve mangiare aglio? Mangiare aglio saltuariamente, a parte casi di allergie o intolleranze individuali, non provoca grossi effetti collaterali. Mangiare aglio di continuo può portare odore cattivo dell’alito e della pelle. A dosi elevate mangiare aglio può portare gastriti, nausea, vomito e diarrea in quanto aumenta la produzione di acido cloridrico. Il buon aglio, quindi, è controindicato in soggetti affetti da ulcera peptica e gastrite. Va anche evitato di mangiare aglio in gravidanza ed in allattamento. Chi vuole assumere gli estratti di aglio prima di farlo è sempre bene si consigli con il proprio medico perchè presentano numerose interazioni farmacologiche.