Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Catena Fiorello e Santi Scarcella incantano il pubblico di Cefalù
Cefalunews

Catena Fiorello e Santi Scarcella incantano il pubblico di Cefalù

  • Musica e scrittura, un felice connubio. Il Maestro Santi Scarcella al piano ha incantato il pubblico di Cefalù presentando alcuni brani del suo album dal titolo “Da Manhattan a Cefalù”.
  • Il progetto “Da Manhattan a Cefalù” di Santi Scarcella è estremamente articolato ed è arrivato fino alla Uconn University, l’Università americana che ha approvato la profonda ricerca di Scarcella, partito dai canti di lavoro siciliani, messi a confronto con il blues americano, trovandone elementi in comune tali da portarlo al recupero della storia sulla nascita del primo jazz targato Sicilia (Nick La Rocca 1917, Livery state Blues). I punti principali di questo progetto sono “l’emigrazione, l’integrazione, la glocalizzazione” e soprattutto la “disabilità del cuore”, cioè il non riconoscere l’altro per ciò che è veramente.
  • Quindi la brava e simpaticissima Catena Fiorello ha presentato il suo ultimo libro “Cinque donne e un arancino”, riuscendo, come sempre, a catturare l’attenzione e l’interesse del numeroso pubblico presente.
  • Questa l’introduzione del Libro: “Ogni trasloco è una fine. O un inizio. Ma sempre e comunque un intreccio di emozioni. Lo sa bene Rosa, che dopo la morte del marito decide di lasciare Milano per tornare nella sua terra di origine, lo sperduto paesino siciliano di Monte Pepe. Qui si rende ben presto conto che le donne del luogo (perfino le più giovani!) sembrano rassegnate a un monotono tran-tran. Eppure ci deve essere un modo per ravvivare le giornate e risvegliare le ambizioni delle signore di Monte Pepe. Così, una mattina, si alza punzecchiata da un’idea: aprire una rosticceria che offra i migliori arancini della regione, in un ambiente ospitale che attiri turisti e buongustai. Forte del suo passato di cuoca, Rosa tenta di coinvolgere quattro amiche: Giuseppa, vedova con qualche anno in più, le gemelle Maria e Nunziatina, appassionate di cucina dell’antica tradizione, e la bellissima Sarina, giovane in cerca della sua vocazione. Ma fin da subito si scontreranno con una difficoltà insormontabile: il paese è troppo isolato fra le montagne e i clienti scarseggiano. In mezzo a questi guai, nuovi amori nascono, altri finiscono, e altri ancora stentano a farsi strada. E proprio quando le cinque amiche cominciano a darsi per vinte, il loro destino sarà stravolto dall’apparizione di una misteriosa donna che le trasporterà in un’incredibile avventura a New York. Già, perché la vita non è scritta soltanto dalle nostre intenzioni. Talvolta può accadere che il caso ci metta lo zampino, sorprendendoci con la sua generosità…”.
  • Il tutto nella splendida cornice del terrazzo dell’hotel Kalura a Cefalù. Ha fatto gli onori di casa il presidente della Pro Loco Raffaella maggiore. Ha introdotto la giornalista Paola Castiglia. Manifestazione a cura di Demea Eventi Culturali.