Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi mangia le patata tutte le sere? Ecco l'incredibile risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi mangia le patata tutte le sere? Ecco l’incredibile risposta

Cosa succede a chi mangia le patate tutte le sere? Le patate sono ricche di fibre e apportano triptofano, sono un’ottima fonte di potassio, magnesio e calcio. Questi minerali aiutano a a rilassare la mente e i muscoli. Ecco perché è consigliato mangiare le patate a cena perché conciliano anche il sonno. Le patate, inoltre, sono ricche di carboidrati complessi che non appesantiscono lo stomaco e per questo sono anche piuttosto veloci da assimilare. Mangiare le patate prima di andare a dormire, soprattutto quelle dolci, aiuta la produzione della melatonina che è l’ormone che viene prodotto per avvertire che è ora di dormire. Le patate, tra l’altro, le possono consumare anche i diabetici perché le fibre facilitano l’assorbimento degli zuccheri semplici dall’intestino.

Cosa mangiare la sera? “Colazione da re, pranzo da principe e cena da povero. E’ un detto popolare che spiega cosa si può mangiare per cena. Se consumata almeno tre ore prima di andare a dormire si può mangiare la pasta perché una fonte inesauribile di carboidrati fondamentali per ottenere un valido apporto energetico. Al posto della pasta si possono mangiare riso, farro, orzo e altri cereali. Durante il pasto serale è necessario assumerle le proteine. Per questo si può mangiare la carne bianca oppure del pesce cotto al vapore oppure al forno. I vegetariani possono mangiare i legumi. Spazio alle verdure in particolare quelle a foglia verde: gli spinaci.  

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Piperina e Curcuma PLUS, l'unico integratore che ti fa perdere peso

Cosa non mangiare la sera? La prima raccomandazione è di non arrivare a cena con tanta fame. La cena va consumata da 2 a 3 ore prima di coricarsi. Occorre, infatti, avere il tempo di digerire. Attenzione a non cucinare utilizzando burro, soffritti e condimenti pesanti come la panna. Evitare di mangiare cibi fritti, bollito di carne e insaccati come mortadella, salame e salsiccia. Evitare di mangiare dolci a fine pasto perché sono ricchi di zuccheri semplici e grassi. Evitare anche i gelati cremosi e i formaggi freschi ricchi di grassi. E’ buona norma non mangiare tutti quei cibi che si sanno vengono digeriti troppo lentamente.

Quali sono i benefici delle patate? Le patate aiutano a dimagrire, calmano lo stress, calmano le infiammazioni, migliorano le funzioni celebrali, prevengono la formazione di calcoli renali, proteggono l’apparto digerente. Le patate contengono nutrienti e carboidrati complessi. E’ un ottimo cibo per dimagrire. basta pensare che una patata bollita o al forno apporta solo 26 calorie. C’è da aggiungere che le patate permettono allo stomaco di sentirsi sazio per più tempo e in questo modo aiutano a trattenere la voglia di mangiare. Le patte mantengono in salute il sistema nervoso in quanto contengono vitamina B6, una sostanza necessaria per il rinnovamento cellulare.

Come scegliere delle buone patate? Le patate devono avere una pelle tesa perché questo è indice di un prodotto fresco e ben conservato. Le rughe nelle patate, invece, non sono solo indice di un prodotto vecchio, ma anche di patate conservate in un ambiente troppo umido. Occorre testare le patate e vedere se sono spugnose. In questo caso, infatti, non bisogna comprarle. Le buone patate sono dure e non spugnose. Si possono scegliere le patate novelle che sono di norma piccole, con polpa morbida e buccia sottile che è anche semplice da rimuovere. Contengono una maggiore quantità di vitamina C e tendono ad essere piuttosto compatte.