Acqua e limone poco digestiva e troppo acida? Ecco gli errori da evitare

Avete bevuto acqua e limone e vi siete accorti che non apporta alcun beneficio? Bisogna fare molta attenzione a non commettere questi errori, scopriamo quali.

Un bel bicchiere di acqua e limone è sempre un vero toccasana per la salute soprattutto in inverno perché ci difende dai tanti malanni di stagione.

Bere un bel bicchiere di acqua e limone come quello delle nostre nonne riscuote sempre un grande successo fra gli ospiti. E’ una bibita semplice dal sapore unico che si prepara senza difficoltà, bastano pochi e semplici ingredienti per offrire e bere una bibita assai salutare. Il limone è uno degli agrumi che non dovrebbe mai mancare quando si segue una dieta sana ed equilibrata in quanto apporta tanti benefici al nostro organismo. Il limone apporta tanto potassio insieme alla vitamina C e tante altre sostanze ad azione antiossidante quali beta-carotene, criptoxantina, luteina e zeaxantina. Con il limone si possono preparare tante tisane e molte bevande salutari che riscuotono sempre tanto successo.

Preparare un bicchiere di acqua e limone non è difficile ma bisogna fare molta attenzione per non cadere in errori banali che possono compromettere il risultato finale.

Acqua e limone poco digestiva e troppo acida? Ecco gli errori da evitare

Bere un bel bicchiere di acqua e limone molto digestiva ed efficace, con limoni freschi e non duri, non è poi così difficile se si evitano alcuni errori. Acqua e limone è una bevanda economica e gustosa che delizia tutti, non esiste una ricetta unica.

Nel corso degli anni si sono preparate diverse versioni, che cambiano da città in città. C’è chi segue la tradizione della nonna, mettendo come limone quello appena raccolto, aggiunge del miele, lo zenzero, chi preferisce una scelta più salutare e utilizza come limone quello biologico con tutta la buccia. Ma tutte le varianti sono gustose e perfette da bere, la scelta è soggettiva! Se si decide di zuccherare questa bevanda sicuramente è da preferire il miele perché è un alimento che apporta diversi benefici al nostro organismo in particolar modo se si ha problemi di ipercolesterolemia. Infatti se si vuole bere acqua e limone in una dieta sana ed equilibrata fa anche abbassare il livello di colesterolo cattivo. Ma la di là della ricetta scelta, ci sono degli errori che vanno assolutamente evitati, scopriamo quali.

1. Non buttare la buccia del limone. In genere preparando acqua e limone si mettono la polpa o il succo fresco dei limone e si butta via la buccia. Questo è un errore quando si prepara l’acqua e limone. La buccia di limone è una fonte di numerose vitamine e minerali, come magnesio, calcio e potassio. La buccia del limone possiede molto beta-carotene. La parte interna bianca della buccia è ricca di oli essenziali. Attenzione però perché la buccia del limone può essere consumata solo se il limone è biologico e quindi non è trattata con medicinali e antiparassitari.

2. Non berla al mattino. Acqua e limone può svegliare molto più di una tazza di caffè. Il limone, infatti, apporta un gran numero di ioni caricati negativamente che stimolano la produzione di energia. In internet si sostiene che sia meglio bere un bicchiere di acqua e limone a stomaco vuoto immediatamente al risveglio. In verità questa bevanda magica non è meno efficace se la si beve di pomeriggio o anche di sera. I benefici di bere succo di limone al mattino hanno una spiegazione medica. A risveglio, infatti, il corpo è un po’ disidratato dopo una notte di sonno. Per questo gli esperti consigliano di bere acqua subito dopo il risveglio. A berla con il limone, però, devono essere solo coloro che non hanno problemi con il livello di pH dell’acido gastrico.

3. Non prepararla in anticipo. Per preparare acqua e limone bisogna seguire alcuni semplici consigli: tagliare 1-2 limoni freschi e succosi a fette; spremere leggermente alcune fette. Questo sarà il componente principale della bevanda quotidiana. Acqua e limone va preparata all’occasione quando serve. Bisogna evitare di prepararla prima e di conservarla nel frigo perché perde tante sue qualità. Il consiglio è di zuccherarla con del buon miele.

Trucchi della nonna

Quando preparate la buona acqua con il limone bisogna fare attenzione al limone. Deve essere sodo e pesante e con la buccia di colore uniforme. Bisogna utilizzare il limoni dalla buccia sottile e liscia perché è più succoso. Bisogna preferire i limoni con le foglie per valutarne la freschezza. La buccia non deve essere raggrinzita. Al tatto si deve percepire il succo all’interno. Evitare il limone che ha dei puntini neri perché significa che è stato attaccato da parassiti.

Torna in alto