Quando bere acqua e rosmarino per abbassare la glicemia? Ecco il trucchetto della nonna

Quando bere acqua e rosmarino per abbassare la glicemia? Questa acqua è da bere tutti i giorni perché aiuta aa abbassare i picchi di glicemia nel sangue. La conferma arriva da una ricerca dell’università dell’Illinois che ha evidenziato come questa erba aromatica è capace di limitare la concentrazione di glucosio nel sangue e quindi di abbassare la glicemia. Il consiglio è di bere questa acqua dopo i pasti perché in questo modo aiuta ad abbassare la glicemia nel sangue. Gli scienziati hanno anche scoperto che è bene bere acqua con le foglie essiccate piuttosto che quelle fresche. Anche se queste ultime contengono più polifenoli e flavonoidi, bisogna bere acqua con quelle secche perchè sono più efficaci contro il diabete di tipo 2.

Il rosmarino aiuta a controllare la glicemia? Alcune ricerche scientifiche hanno evidenziato che questa erba aromatica potrebbe funzionare più o meno allo stesso modo dei farmaci antidiabetici da prescrizione. Uno studio pubblicato nel Journal of Agricultural and Food Chemistry di ACS  ha scoperto che il modo in cui questa erba viene coltivata fa la differenza. Uno studio pubblicato su ACS Pubblicaions sostiene che questa pianta contiene diversi flavonoidi che inibiscono la DPP-IV e per questo occorrono nuovi studi per quanto riguarda il suo uso nella gestione della glicemia. Chi ha il diabete fa bene a avvicinarsi a questa buona erba perché contiene anche ferro, calcio, vitamina C e B6.

Quali sono i benefici del rosmarino? Tra le sue proprietà benefiche troviamo che aiuta contro stress e dolori articolari. Ha la proprietà di stimolare nei casi di astenia e debolezza generale. Sempre tra le proprietà anche quelle antinevralgiche. Questa pianta ha proprietà antisettiche e aiuta negli stati influenzali e febbrili. Ha la proprietà benefica di aiutare la respirazione nei casi di asma e tosse. Agisce anche sull’apparato digerente in quanto facilita la produzione della bile, la digestione e i movimenti peristaltici. Ha un effetto anche sull’apparato osseo in particolare come antireumatico. Il suo olio essenziale, facile da ottenere, si può usare quanto ci si sente stanchi.

Come si prepara la buona acqua e rosmarino?

Prendere 1 tazza di acqua minerale naturale, 2 cucchiaini di foglie di rosmarino essiccate e un cucchiaio di foglie fresche. Portare ad ebollizione la buona acqua in un pentolino. Quando ci si accorge che bolle versarvi le foglie di rosmarino, spegnere la fiamma e lasciare il tutto in infusione per una decina di minuti. Il consiglio è i tenere coperto il pentolino mentre i benefici dell’erba si sciolgono nella calda acqua. Non ci sono limiti di tempo nel tenere le foglie essiccate in acqua. In verità più tempo trascorrono in acqua calda e più rilasciano i propri benefici salutari di questa buona erba aromatica. Quando il liquido è tiepido filtrare il tutto con un colino, addolcire se si vuole con un cucchiaino di miele. Bere senza problemi.

Torna in alto