Quando bere acqua di cannella per abbassare la glicemia? Ecco il trucchetto della nonna

Quando bere acqua di cannella per abbassare la glicemia? Questa acqua è da bere durante il giorno perché fa bene e aiuta ad abbassare i picchi di glicemia. Questa spezia, infatti, aiuta la digestione perché rallenta lo svuotamento gastrico e con esso l’assimilazione dei nutrienti. Questo alimento, in particolare, attacca gli zuccheri che vengono rilasciati durante la digestione e in questo modo ne riduce l’assorbimento. In questo modo quindi evita tutti quegli sbalzi glicemici che si verificano in genere subito dopo un pasto. Ecco perché si consiglia di bere questa buona acqua con questa spezia subito dopo il pranzo o dopo la cena. Questa spezia si può consumare senza acqua per abbassare il glucosio. Ne bastano 2 grammi al giorno senza acqua.

La cannella aiuta a controllare la glicemia? Alcune ricerche scientifiche hanno evidenziato che questa spezia ha particolari proprietà proprio vero il glucosio del sangue. Uno studio pubblicato sul National Library of Medicine ha indagato la specialità di Cylon quale potenziale agente farmaceutico per il diabete mellito di tipo 2. Un altro studio pubblicato sempre sul National Library of Medicine ha indagato in che misura la somministrazione di cannella migliora i profili glicemici e lipidici. Per uno studio pakistano, che non ha trovato conferma in altre ricerche, la cannella abbassa la glicemia. Associare questa droga, quindi, ad un’alimentazione corretta può aiutare a abbassare la glicemia correggendo anche i valori degli zuccheri

Quali sono i benefici della cannella? E’ un antinfiammatorio naturale. Ha proprietà antibatteriche ed antimicotiche. Contrasta la crescita di batteri e funghi come, ad esempio, la Candida. Possiede la proprietà di ridurre la pressione arteriosa e i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Protegge il cervello e difende da malattie neurodegenerative. Questo grazie alle sue proprietà antiossidanti. Facilita la digestione e aiuta l’intestino. Contiene fibre che contribuiscono al benessere dell’intestino. Grazie alle sue proprietà salutari contrasta dispepsia e gas intestinali. Agisce anche contro i sintomi influenzali ed è un ottimo rimedio per il mal di gola. E’ amica della pelle perché protegge anche da irritazioni e arrossamenti.

Come si prepara la buona acqua di cannella?

Per utilizzarla dopo il pasto prendere mezza stecca di questa erba o mezzo cucchiaino di polvere, della radice di zenzero, mezza fettina limone. Prendere un pentolino con 250 ml di acqua e portatelo ad ebollizione. Spegnere il fuoco e versare la pianta nella buona acqua insieme alla fetta di zenzero e alla fetta di limone. Coprire il pentolino pieno d acqua con un coperchio e lasciarlo in infusione per almeno 5 minuti. Dolcificare con un po’ di miele biologico e bere questa acqua dopo i pasti principali. Si può anche preparare una buona acqua da bere per sgonfiare. In questo caso fra gli ingredienti aggiungere finocchio e anice stellato. Avrà un effetto digestivo e sgonfiante dell’addome e della pancia. Se infine si vuole anche bere con effetto armonizzare fra gli ingredienti aggiungere 15 grammi di Foglie di melissa, 20 grammi di Frutti di rosa canina e 15 grammi di Miele.