Meteo: in Italia weekend freddo al Centro sud. Temporali e neve a bassa quota

Il Meteo nel weekend in Italia sarà a due facce. Il sabato sarà mite e tranquillo. La domenica più insidiosa a causa di un vortice freddo che provocherà piogge, veloci temporali e il ritorno della neve a bassa quota. Il Meteo nella giornata di sabato in Italia risulterà stabile su gran parte del Paese. Al mattino ci sarà un po’ di incertezza al Sud a causa della perturbazione sopraggiunta nel corso di venerdì. Con il passare delle ore si farà strada un rapido miglioramento. Nella giornata dii sabato l’atmosfera sarà assai mite su tutte le regioni italiane.

Domenica il Meteo vedrà le correnti miti occidentali che saranno bruscamente sostituite da venti più freschi, in arrivo dai quadranti settentrionali. Si attende un forte Maestrale, soprattutto sull’area tirrenica e il tutto sarà condito dal transito di un fronte freddo che farà sentire la sua influenza subito sulle estreme regioni del Nordest. Nella mattinata di domenica non sono da escludere piogge specie sul Friuli Venezia Giulia e pure un po’ di neve sui rispettivi comparti alpini.

Il Meteo nelle Regioni meridionali. La parte più attiva del fronte perturbato viaggerà rapidamente verso il Centro-Sud. Ecco perché nelle regioni meridionali il Meteo fin dalle prime ore del pomeriggio, subirà un brusco peggioramento. Sotto l’incalzare di forti venti di Maestrale, infatti, arriveranno piogge e alcuni rovesci temporaleschi sulle Marche, in Toscana, su gran parte dell’Umbria e, nel corso del pomeriggio, su Lazio, Campania, Gargano e Calabria tirrenica.

Attenzione alla neve che può scendere localmente a quote basse sull’Appennino centrale (1000 metri) e un po’ più in alto su quello meridionale. Attenzione anche al vento. Nel corso del pomeriggio il Maestrale soffierà più forte su tutti i bacini centro-meridionali, con raffiche fino a 80 km/h. Il vento risulterà moderato al Nord (fino a 30-40 km/h sulla Pianura Padana centrale e occidentale). Attenzione a tutti i rilievi dove le raffiche, incanalandosi nelle valli, potrebbero raggiungere punte di 100 km/h.

Dalla serata di domenica, il Meteo vedrà scendere il maltempo ancora verso Sud. Il contesto peggiore sarà sul Molise, sulla Puglia e sull’area del basso Tirreno, con piogge e temporali tra Calabria e Sicilia settentrionale. Residui piovaschi inoltre si attarderanno pure su Marche, Abruzzo e Lazio. Possibili nevicate sui rilievi, prossime ai 900/1000 metri, specie sui versanti adriatici.

La perturbazione abbandonerà l’Italia rapidamente, aprendo così la strada ad un inizio di settimana più asciutto, nonostante un’atmosfera che resterà assai ventosa e un clima frizzante.