Cosa succede a chi mangia i pomodori per abbassare la pressione e la glicemia? Incredibile

I pomodori mangiati cotti combattono l’ipertensione. I pomodori crudi aiutano a tenere sotto controllo la glicemia. Tutto merito del licopene che contengono che viene assorbito di più proprio quando vengono cotti.

Cosa mangiare per abbassare glicemia e pressione?

La mela aiuta a tenere sotto controllo la pressione e la glicemia. Possiede non solo le fibre ma anche alcune molecole antiossidanti che sembrano in grado di rallentare la digestione degli zuccheri, in modo che vengano assorbiti più lentamente. Mangiandola cruda e con la buccia aiuta a tenere sotto controllo anche la pressione. Proprio nella buccia si trovano i flavonoidi che inibiscono l’azione di un particolare enzima che sollecita l’ipertensione e quindi la pressione alta. Una mela al giorno toglie davvero il medico di torno.

Cosa non mangiare con ipertensione e glicemia?

Bisogna stare molto attenti alle insospettabili zuppe a base di verdura possono contribuire ad alzare in modo preoccupante i livelli di pressione arteriosa. Sotto accusa in particolare ci sono le zuppe già pronte vendute al supermercato che sono spesso ricche di sodio. Nessun problema su quelle preparate in casa perché c’è da stare decisamente più tranquilli. Quando si è al supermercato bisogna sempre controllare le etichette delle zuppe. Il sodio presente in grandi quantità fa aumentare la pressione. Spesso sono presenti anche gli zuccheri che provocano problemi con la glicemia.

Quali sono i benefici dei pomodori?

I pomodori proteggono contro i tumori. Combattono l’invecchiamento. Proteggono la vista. I pomodori stimolano la diuresi, aiutano la salute delle ossa e favoriscono la digestione. Contrastano i crampi muscolari. I pomodori sono fonte di preziosi nutrienti, soprattutto di potassio, fosforo, vitamina C, vitamina K e folati. Il loro colore rosso è dovuto ad un antiossidante, il licopene. Il suo forte potere antiossidante lo rende prezioso nella lotta sia all’invecchiamento cellulare che ai tumori. E’ contenuto soprattutto nella buccia. La sua azione è aiutata da luteina e zeaxantina.

Cosa contengono i pomodori?

Cento grammi di pomodori freschi apportano solamente 17 Kcal. Apportano discreti quantitativi vitaminici. In particolare le Vitamine del gruppo B, acido ascorbico, vitamine D ed E. Si possono mangiare crudi oppure cotti sotto forma di pelati o passata di pomodoro. Il consiglio è di consumare solo pomodori biologici quindi privi di pesticidi.  Ecco cosa offrono i pomodori:

  • Acqua 95%.
  • Proteine 1%.
  • Grassi 0,2%.
  • Fibre 1,2%.
  • Calcio 10 mg.
  • Magnesio 11 mg.
  • Fosforo 24 mg.
  • Potassio 237 mg.