Il maltempo colpisce la Sicilia. Nel palermitano problemi a Termini e Caccamo

Peggiora il maltempo in Sicilia. La protezione civile ha spostato l’allerta da gialla ad arancione su gran parte della Sicilia. Particolarmente colpita la zona del Palermitano e anche quella del Trapanese.

Una tromba d’aria, accompagnata da una grandinata, ha colpito Bisaquino. Danneggiati alberi da frutto lungo il percorso seguito dalla tromba d’aria.  Sono intervenuti i vigili del fuoco, i volontari della protezione civile e gli agenti della polizia municipale.

Un nubifragio ha colpito Termini Imerese, causando danni in più punti della città. Strade allagate, tombini scoperchiati. Forte pioggia su Caccamo. Rfi comunica che a causa del maltempo sono interrotte le linee Palermo-Catania, Palermo-Agrigento e la tratta Canicattì-Gela. Trenta passeggeri di un treno diretto a Caltanissetta, sulla linea Catania-Palermo sono rimasti bloccati sul binari, tra le stazioni di Dittaino e Leonforte, nell’Ennese, per un guasto provocato dal maltempo.

Esondato il torrente Morello nella zona di Lercara Friddi. L’acqua è finita sulla strada statale 189, trasportando detriti e fango. Danni e disagi anche sulla strada che collega Castronovo a Prizzi.