Quando mangiare la pasta per il cuore, digerire, dormire e la glicemia alta? Incredibile

Per digerire e dormire meglio la pasta va mangiata la sera. Ha una digestione più rapida rispetto alle proteine del secondo piatto. Favorisce la produzione di melatonina che è l’ormone che regola il ritmo sonno-veglia. Cotta al dente e integrale aiuta anche chi la glicemia alta.

La pasta aiuta il cuore?

Quella integrale è ricca di fibre che possono favorire la riduzione del colesterolo cattivo. Preferire i prodotti integrali ricchi di fibre perchè riducono l’assorbimento di grassi e aumentano il senso di sazietà. In questo modo aiutano a mantenere il peso forma. Se si è in sovrappeso il consiglio è di diminuire le porzioni poiché questi farinacei hanno un elevato indice glicemico. Consumare 80 grammi di quella integrale al giorno riduce il rischio di infarto del 21%.

La pasta favorisce la digestione?

Per questo bisogna stare attenti alla cottura. Quella al dente la facilita e contribuisce a ridurre l’indice glicemico di un pasto e aumenta il senso di sazietà. Con questo tipo di cottura l’amido non è completamente gelatinizzato e quindi non può essere digerito totalmente dagli enzimi. La digestione diventa più lenta, così come l’assorbimento del glucosio che compone l’amido. Alla fine si avrà un indice glicemico inferiore. Quella scotta rilascia l’amido nell’acqua di cottura lasciando alla pasta una consistenza collosa.

La pasta aiuta a dormire meglio?

Mangiarla la sera porta a dormire meglio. Lo rivela uno studio condotto in America. La pasta è un perfetto alleato contro l’insonnia. Mangiando un bel piatto di pasta è possibile favorire il sonno, consentendo di addormentarsi in tempi repentini. E’ ricca di vitamine del gruppo B e triptofano. Queste sostanze favoriscono il rilassamento dei muscoli e del sistema nervoso. In questi modo si produce la serotonina. Ecco perché il corpo è più disposto a fare sonni tranquilli. Attenzione però a ciò che si mangia. Bisogna preparare piatti di pasta leggeri e che non contengano dei condimenti pesanti.

La pasta fa bene a chi ha la glicemia alta?

Se consumata nelle giuste quantità non fa alzare troppo velocemente il livello di glicemia nel sangue. Bisogna stare attenti ai cibi con cui si abbina. Prediligere quella non bianca per avere un controllo migliore della glicemia. Chi vuole mangiare la pasta e tenere a bada la glicemia deve prediligere i seguenti cibi:

  • Finocchio.
  • Zucchine.
  • Radicchio.
  • Broccoli.
  • Cavoli.
  • Carciofi.
  • Fagioli.