Travolta da uno slittino donna batte la testa a Piano Battaglia. Problemi per un bimbo

A Piano Battaglia tre interventi del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, stazione di Palermo. L’incidente più grave ha avuto come vittima una cinquantenne di Canicattì (Agrigento) che è stata travolta da uno slittino mentre passeggiava sul pianoro. La donna è caduta all’indietro ed ha sbattuto la testa sulla neve ghiacciata, riportando un trauma cranico.

Immediato l’intervento delle squadre del Soccorso Alpino in servizio in virtù della convenzione con la Protezione civile della Città metropolitana di Palermo per garantire l’assistenza e il soccorso nel comprensorio nei fine settimana durante il periodo di innevamento. I tecnici l’hanno caricata su una barella trasportandola a bordo del gatto delle nevi fino alla guardia medica, che ne ha disposto il trasferimento all’ospedale di Petralia Sottana con un’ambulanza del 118.

Il secondo intervento ha avuto quale protagonista un palermitano di 69 anni che si è procurato una contusione alla gamba destra sbandando mentre scivolava lungo un pendio con lo slittino. Assistito per un lieve malore, invece, un bambino nisseno di 12 anni. Domenica scorsa un palermitano di 23 anni si era infortunato mentre scendeva a velocità sostenuta con una “paletta” sul pendio sotto il parcheggio sciatori.  Per lui era stato necessario il trasferimento in ambulanza a Petralia.