Allarme acqua calda: cosa succede al cuore, alla glicemia e al colesterolo quando si beve tutti i giorni oltre 65 gradi

Paura acqua calda. L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha fatto sapere che bere acqua molto calda, oltre i 65 gradi, è con molta probabilità cancerogeno per l’uomo. Diversi studi scientifici hanno dimostrato che bere acqua calda a una temperatura superiore a 60-65°C provoca il tumore dell’esofago.

Cosa succede se bevi acqua troppo calda?

Tante persone sono solite bere bevande calde e a volte anche bollenti e più volte al giorno. Alcune ricerche scientifiche hanno scoperto che possono lesionare i tessuti. Il calore dell’acqua, infatti, produce un’infiammazione e un danno cellulare. A lungo andare tutto questo può danneggiare il materiale genetico cellulare e provocare il cancro. Una bevanda calda di tanto in tanto non dovrebbe dare molti problemi. Diventa pericolosissima quando si beve tutti i giorni.

Come capire quando l’acqua è a 60 gradi?

Se vediamo formarsi piccole bollicine che non raggiungono la superficie significa che si è ad una temperatura intorno ai 60 gradi. Se ci sono file di bollicine vuol dire, invece, che si è fra 75 e 90°C. Quando le bolle grandi nascono nel fondo della pentola e si portano subito in superficie formando una catena continua singifica che la temperatura è di circa 90-95 °C. Dopo questa fase l’acqua raggiunge i 100 °C e inizia ad evaporare.

Bere acqua calda abbassa la pressione?

Non ci sono conferme scientifiche sul fatto che bere acqua calda abbassa la pressione. Esiste invece un relazione fra acqua calda e pressione quando si mettono i piedi in una bacinella di acqua calda per 10-15 minuti. Sembra che in questo modo, secondo alcuni siti internet, il sangue dalla testa si sposta verso i piedi e la pressione del sangue torna lentamente alla normalità. Se si aggiungono 2 cucchiai di bicabornato il rilassamento sembra assicurato. Provare per credere.

Quali sono i benefici del bere acqua calda?

Bere acqua a non più di 38 gradi fa molto bene. Se bevuta 15/20 minuti prima di mangiare prepara lo stomaco alla digestione. Se si assume durante la giornata combatte bruciori, gastrite e reflusso. Inoltre aiuta chi soffre di stitichezza e diminuisce la ritenzione idrica. Aumenta il volume di urina che passa attraverso i reni e ne diluisce la concentrazione dei minerali. In questo modo si può evitare la formazione dei calcoli.

Bere acqua calda aiuta contro il mal di testa. aiuta a tenere a bada il senso di fame e favorisce il sonno combattendo insonnia, stress e ansia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.