Attenzione a bere acqua calda: ecco cosa succede quando supera i 60 gradi

Attenzione a bere acqua calda. Sono tante le persone che in genere bevono acqua calda che a volte è anche bollente. Molti bevono acqua bollente anche più volte al giorno. Attenzione a introdurre acqua calda perché alcune ricerche scientifiche hanno scoperto che in questi casi si possono lesionare i tessuti con cui viene a contatto la bevanda. Il calore, infatti, produce una sorta di infiammazione e nello stesso tempo un vero e proprio danno cellulare. Chi beve acqua bollente saltuariamente non dovrebbe avere molti problemi. Chi invece lo fa tutti i giorni va incontro ad un vero e proprio danneggiamento genetico delle cellule che può anche provocare il cancro. Ecco perché bisogna fare attenzione ad assumere acqua calda perché diventa pericolosissima quando si beve tutti i giorni.

Quando fa male bere acqua calda?

Bisogna stare attenti alle bollicine che si creano in acqua quando si riscalda. Se queste si formano piccole ma non raggiungono la superficie significa che in quel momento si ha una temperatura intorno ai 60 gradi. In questo caso bisogna stare attenti perché prendere questa acqua fa male.

Bere acqua calda abbassa la pressione?

No. Non esistono delle conferme a livello scientifico al fatto che assumere acqua calda l’abbassa. Anche se alcuni siti internet consigliano di farlo da parte nostra non possiamo non dire che non ci sono evidenze scientifiche che dimostrano come prendere acqua calda o tiepida possa abbassarla. Esistono invece delle relazioni molto chiare sull’utilizzare acqua calda in una bacinella e la pressione quando vi si mettono i piedi per circa 10-15 minuti.

Sembra che in questo modo, infatti, a leggere quello che scrivono alcuni siti internet, il sangue dalla testa si sposta verso i piedi facendo in modo che la pressione del torni lentamente alla normalità. In tutto questo se si aggiungono 2 cucchiai di bicabornato nella bacinella che contiene acqua calda si ha un vero e proprio rilassamento assicurato. A riguardo non resta che provare per credere.

Cosa succede quando si beve acqua calda?

L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sostiene che prendere acqua molto calda, oltre i 65 gradi, è con molta probabilità cancerogeno per l’uomo. Sono diversi gli studi scientifici che hanno dimostrato come assumere acqua calda a una temperatura superiore a 60-65°C provoca il tumore dell’esofago. Attenzione quindi a prendere acqua calda.