Mangiare avena e banana tutte le sere d’autunno 10 minuti prima di dormire

Sta arrivando l’autunno che porta anche stanchezza, sonnolenza e cattivo umore. Molte persone vanno incontro all’insonnia autunnale. Quest’ultima porta difficoltà nel prendere sonno e continui risvegli notturni. Per questo durante il giorno si è sempre stanchi. Per combattere i mali autunnali bisogna prestare attenzione ai cibi che portiamo a tavola.

Cosa mangiare durante l’autunno?

Agrumi, kiwi e cachi. Ma anche castagne, pere, uva e mele. Occorre puntare sui melograni e sui frutti di bosco. In particolare le noci che sono la frutta autunnale. Le noci sono ricche di vitamina E. In un etto se ne trova 0,7 milligrammi. Proprio la vitamina E è un potente antiossidante che combatte lo stress ossidativo. Non solo è importante per la salute del sistema immunitario ma anche per il cuore, il cervello e la pelle. In autunno occorre puntare sulla vitamina E perchè ringiovanisce le le cellule del cervello ma da anche forza alla memoria e agli stessi muscoli.

Cosa non mangiare durante l’autunno?

In pochi sanno che durante il periodo autunnale bisogna mettere da parte i pomodori. Nonostante siano degli ottimi antiossidanti per la stagione estiva con l’arrivo dell’autunno i pomodori sono poco gustosi e non molto ricchi di licopene. In questa stagione, ma anche in inverno, non sono più buoni al palato e risultano anche incosistenti. I pomodori sono un alimento tutto estivo. Quello che vengono venduto da ottobre in poi è “artificiale”. Per questo consigliamo di lasciarli nel banco frigo del supermercato.

Quali sono i benefici dell’avena?

Durante i mesi freddi mamgiare avena fa saziare e contrasta gli attacchi di fame. Proprio con la fine dell’estate gli attacchi di fame sono più frequenti. Mangiando avena si introducono molte fibre nel proprio corpo. Si aiuta in questo modo il transito intestinale e si favorisce anche la sazietà. L’avena contiene il betaglucano e la pectina che tengono sotto controllo i livelli di colesterolo ‘cattivo’. Inoltre l’avena contiene le vitamine A e B molto importanti nei cambi di stagione.

Quali sono i benefici della banana?

La banana è un’ottima fonte di potassio. In un etto se ne trovano 358 milligrammi. Il potassio è un minerale molto prezioso per combattere i sintomi di stanchezza e malessere che arrivano proprio con i cambi di stagione. La banana contiene vitamine e minerali ma anche fibre e fitosteroli. Apporta vantaggi al sistema cardiovascolare ed aiuta la digestione. La banana è il cibo ideale per chi pratica lo sport e per quanti vogliono combattere l’insonnia autuinnale. La banana contiene il magnesio. Secondo uno studio svolto dal Journal of Research and Medical Sciences proprio il magnesio ha un effetto positivo sulla qualità del sonno.