Parlare col gatto: incredibile ecco cosa dicono gli scienziati

Come parlare col gatto? Chi ne ha uno dentro non sempre sa come fare per farsi capire. Molte volte è assai faticoso farsi ascoltare. In realtà questo succede perchè ancora non sappiamo come parlare col gatto.

Alcuni scienziati dell’Università del Sussex, nel Regno Unito, hanno scoperto che per parlare col gatto e stringere un legame, anche con un animale che non si è mai visto, basta chiudere gli occhi lentamente fino a chiudere le palpebre per un paio di secondi. Per il gatto questo gesto è una sorta di sorriso. In questo caso ricambia e si lascia avvicinare.

Quest’azione va ripetuta almeno un paio di volte e comunque fino a quando il gatto con ricambia con lo stesso gesto. Per i nostri amici a quattro zampe , infatti, questo battito di ciglia al rallentatore ha lo stesso valore di un nostro sorriso, ed è per questo che ci rende ai loro occhi più interessanti e attraenti. I gatti che rispondono all’ammiccamento diventano più ricettivi e facili da avvicinare.

Il gatto socchiude gli occhi quando è rilassato e al sicuro. La scoperta degli scienziati inglesi spinge adesso i proprietari di questo grande amico dell’uomo a fare la prova. Per stringere un’amicizia sempre più forte con il gatto basta chiudere gli occhi lentamente fino a chiudere le palpebre per un paio di secondi.

Per parlare col gatto

Per parlare col gatto prima di questa scoperta scientifica venivano indicati, soprattutto su internet, diverse modalità. Parlargli con tono dolce e cantilenante per fargli percepire che era un gesto d’affetto. C’erano anche alcuni gesti del micio da interpretare: stendere la goda verso l’alto è come una stretta di mano. Le orecchi basse, invece, è segno di spavento. I baffi distesi indicano che è calmo e socievole. Quando toccano con la propria testa esprimono il loro affetto.

Per parlare col gatto alcuni siti internet danno il suggerimento di guardargli gli occhi. Attenzione perchè se lo fissi senza mai abbassare le palpebre per il gatto è un atteggiamento aggressivo e si sente a disagio. Se le sue pupille sono dilatate, invece, significa che è giocoso ed eccitato ma può anche avere paura ed aggredire. Se il gatto ti fissa negli occhi significa che ha fiducia in te. Se strizza gli occhi lentamente è un segno di affetto. Vuole dire che in quel momento sta bene con gli sta vicino.