Mangia la zuppa di patate: ecco il segreto per abbassare la glicemia

La zuppa di patate è un primo piatto molto facile da preparare. E’ saporito, si può mangiare in questi giorni di dicembre ed è una vera alternativa al piatto di pasta. Mangiata fredda è un vero segreto per abbassare la glicemia. In questo caso l’amido delle patate è meno solubile ed ha un minore impatto sui livelli di glicemia.

Cosa contengono le patate?

Le patate apportano appena 77 kilocalorie ogni etto di prodotto. Contengono Acqua (79,34%), Carboidrati (17,47%) di cui amido (15,44%), Zuccheri (0,78%), Proteine (2,02%), Grassi (0,09%), Fibre (2,2%). Apportano il potassio che favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso e regola i battiti cardiaci. Sono ricche di magnesio che fa bene nei casi di insonnia e depressione. Possiedono la Vitamina C che stimola le difese immunitarie e favorisce l’assorbimento del ferro che si trova negli alimenti. Vi si trova la Vitamina B6 che protegge le funzioni del sistema nervoso centrale e previene l’irritabilità.

Le carote abbassano la glicemia?

Le carote crude hanno indice glicemico di 41. Se cotte, invece, questo indice si alza a 90 e diventa molto elevato. Ecco perchè nella zuppa di patate bisogna stare attenti alla quantità di carote che vi si mettono. Il segreto per abbassare la glicemia sta proprio nelle carote. La loro quantità nella zuppa di patate deve essere limitata.

Zuppa di patate, dosi per 4 persone

  • 600 gr di patate
  • 200 gr di carote
  • 100 gr di pancetta affumicata
  • 1 cipolla
  • 1 l di brodo vegetale
  • 30 gr di burro
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo

Preparazione della zuppa di patate

Pulire patate, carote e cipolla. Tagliare patate e carote a dadini. Tritare la cipolla. Tagliare la pancetta a straccetti. Rosolare la cipolla. Unire le carote facendole insaporire velocemente. Aggiungere le patate. Coprire con il brodo e portare a bollore. Mettere un coperchio alla pentola e cuocere a fuoco medio-basso per circa 20 minuti. Cotte le patate condire con sale, pepe e noce moscata. Frullare in modo che si trasformi in una minestra cremosa.

zuppa-di-patate
Quando mangiare la zuppa di patate. La zuppa di patate è un piatto completo che sazia. Secondo la Fondazione Dieta Mediterranea bisogna assumere una zuppa 4 volte alla settimana. La zuppa assieme a minestre e brodi è una delle basi della dieta mediterranea. Al posto del tradizionale pane si dovrebbe servire con dei crostini. Si può tenere in frigo fino a tre giorni.