Mangia insalata di pasta: ecco il segreto per abbassare la glicemia

Una insalata di pasta con verdure invernali è il piatto tipico di questo mese di dicembre. E’ un tripudio di verdure arrostite in forno. E’ un ottimo primo piatto che viene arricchito dalla presenza di zucca, porri, funghi e cavoletti di Bruxelles. Queste verdure vengono arrostite in forno assieme alle mele. In seguito servono a condire la pasta insieme a una buonissima salsina di senape. Una insalata di pasta è un piatto molto semplice da preparare che alla fine si rivela irresistibile per chi lo deve mangiare.

Ingredienti per insalata di pasta

  • 360 g di farfalle
  • 170 g di zucca pulita
  • 120 g di cavoletti di Bruxelles
  • 120 g di funghi
  • 1 porro piccolo
  • ½ mela
  • Salvia
  • Rosmarino
  • Per la salsina: semi di sesamo nero, olio extravergine d’oliva, senape, sciroppo d’acero e acqua

Preparazione

Anzitutto va lavata per bene la buccia della zucca. Vanno eliminati i filamenti interni fino ad avere 170 g di zucca da tagliare a dadini. Tagliaee a metà i cavoletti di Bruxelles. In questo caso vanno eliminate le foglie esterne. Pulire i funghi con un panno umido ed affettarli. Tagliare la mela a cubetti e affettare il porro. Mettere tutte le verdure in una ciotola e condirle con sale, olio, pepe, olio, salvia e rosmarino tritati. Infornarle a 180°C per circa venti minuti e farle arrostire.

Prepariamo il condimento della insalata di pasta

Lessare la pasta in molta acqua salata. Scolarla e passarla sotto acqua fredda per bloccarne la cottura. Preparare il condimento per la buona insalata di pasta. Mescolare in una ciotolina la senape, lo sciroppo d’acero l’olio e l’acqua. Amalgare tutto fino ad averne una salsa omogenea. A questo punto unire le verdure alla pasta. Condire tutto con la salsa. Mescolare per bene. Si può servire calda o tiepida. Mangiata fredda aiuta a tenere sotto controllo la glicemia.

Ecco una foto del piatto finito:

insalata di pasta

Insalata di pasta: abbassa la glicemia?

Si. Per ridurre l’indice glicemico della pasta bisogna cuocerla sempre al dente. Optando per una insalata di pasta, magari mangiata fredda, gli amidi si cristallizzano raffreddandosi e il suo profilo glicemio diventa buono. La pasta senza condimento alza il contenuto di glucosio nel sangue. Tutto il contrario di quanto accade quando la pasta è condita con olio extravergine d’oliva e verdure.

Insalata di pollo: abbassa la glicemia?

Il pollo è fa bene a chi vuole prevenire del diabete mellito di tipo 2. Mangiando pollo si va incontro di meno a sovrappeso, obesità e alle patologie cardiovascolari. Quando si deve tenere sotto controllo la glicemia bisogna però mantenere sempre ben idratato il proprio corpo.