tonno

Tonno in scatola avariato: ecco la marca da non comprare mai

In questi giorni di primavera avere una scatoletta di tonno a casa e preparare un piatto con dell’insalata ed un po’ di pomodori freschi ci fa cenare o pranzare in modo molto semplice e anche veloce. Certo non è la stessa cosa se utilizziamo il tonno all’oliod di oliva oppure quello al naturale perchè l’apporto nutrizionale della nostra ricetta non è lo stesso e non solo per l’apporto di calorie che ne abbiamo.

Volendo fare un poco di conti, infatti, una scatoletta di tonno all’olio di circa 200 grammi una volta sgocciolato apporta 380 calorie mentre se il tonno è al naturale le calorie 240 per confezione. Ma in questo articolo non siamo interessati a scrivere sulle calorie del tonno quanto invece sui suoi valori nutrizionali, in particolare sui grassi buoni chiamati omega 3 che fanno molto bene al cuore: mangiare, seppure con moderazione, il tonno è molto indicato proprio per questo motivo, in particolare quanto non tutti ci si può permettere di comprare il pesce fresco pronto per essere cucinato a casa.

Mangiare una scatola di tonno, allora, è una soluzione molto economica per avere a disposizione una quantità di omega 3 buona ma attenzione perchè non è stessa cosa se mangiamo il tonno in acqua oppure quello in olio in quanto c’è una bella differenza, così come è diverso se non si scola oppure si. E allora vediamo insieme se dobbiamo mangiare il tonno all’olio oppure quello al naturale: quanti di voi sono soliti scolare il tonno possono prendere il tonno al naturale in quanto gli omega 3 che si trovano nel pesce conservato in acqua alla fine restano in gran parte. Se invece scolate il tonno conservato nell’olio c’è una situazione diversa in quanto togliendo l’olio vanno via anche gli importanti omega 3.

Ma adesso prestiamo un poco di attenzione al tonno in scatola che risulta avariato. Esaminando gli esiti di una indagine fatta da poco su 173 punti vendita e sulle etichette di oltre 2000 confezioni di marche fra le più diffuse in Italia si ha un dato molto chiaro: quando acquistiamo una scatoletta di tonno non sappiamo con certezza cosa acquistiamo. Questo perchè le informazioni che si trovano nell’etichetta sono scarse tanto che riflettendo ci fanno pensare che si stia nascondendo qualcosa anche perchè va tenuto in considerazione che la pesca del tonno è assai indiscriminata e molte volte anche illegale, tanto che oggi si parla di minaccia all’intero ecosistema marino.

In conclusione non dobbiamo mai acquistare la marca di tonno che nell’etichetta non ci dice dove è stato pescato il tonno e nemmeno la marca che sempre nell’etichetta nasconde come è avvenuta la pesca. Infine il consiglio è di mettere subito in frigo la lattina di tonno già aperta per evitare di avere del tonno avariato. Per concludere lavate molto bene l’insalata prima di prepararla con il tonno perchè i batteri possono contaminare il pesce.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto