Tusa: il comune contro la violenza sulle donne

Tusa: il comune contro la violenza sulle donne

Tusa: il comune contro la violenza sulle donne. Il Comune di Tusa partecipa, con una serie di iniziative alla campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Tusa, lo sportello Antiviolenza “Diana” CO.TU.LE.VI. di Tusa con il progetto – SAI – Tusa e con il Laboratorio Teatrale Tusano “Mario Turrisi” di Tusa.

Sono iniziate il 22 novembre e vedranno susseguirsi momenti di grande importanza, coinvolgendo gli studenti ed i cittadini tutti. Rilevare i segni del potenziale rischio e aiutare le donne a denunciare facendo una rete forte sostenendo la cultura del rispetto e dei diritti. “Una battaglia di civiltà – afferma l’assessore Tiziana Scattareggia – dove dei gesti simbolici manifestano la vicinanza a tante donne violate fisicamente e psicologicamente ogni giorno in ogni parte del mondo, donne private della loro libertà e dignità considerate oggetti di proprietà. La settimana di eventi avrà il suo culmine con il convegno che avrà luogo presso gli scavi archeologici di Halaesa, location di grande impatto anche emotivo, in cui avrà luogo una rotonda di confronto sul tema, certamente foriera di pregevoli spunti di riferimento. Concluderà l’intensa attività il concerto del Coro Lirico Siciliano.

Lo sportello Antiviolenza

Un grande contributo all’iniziativa è dato dallo sportello Antiviolenza. Il referente dello sportello Avv. Maria Piera Franco: “E’ indubbio come ancora oggi la data del 25 novembre, stante anche le cronache terribili degli ultimi giorni, sia foriera di grandi preoccupazioni. Lo sportello antiviolenza Diana Cotulevi di Tusa ha intrapreso già da tempo un percorso virtuoso di ascolto e sensibilizzazione verso temi così pregni di significati e con gli studenti degli istituti del territorio e nei confronti di tutto il tessuto sociale.
Siamo profondamente convinti dell’importanza di tale percorso perché soprattutto le nuove generazioni possano crescere attraverso una libera autodeterminazione, nell’autentico rispetto reciproco, con le stesse opportunità e pienamente consapevoli delle meravigliose diversità di genere, delle peculiarità di ognuno, che devono essere valorizzate e non certo mortificate. Ciascuno e’ un essere umano unico e speciale ma complementare all’altro”.

Molto soddisfatto il sindaco Angelo Tudisca

“Il Comune di Tusa non rinuncerà mai a operare contro la violenza sulle donne, sia attraverso le proprie strutture –a cominciare dall’ufficio servizi sociali a finire dagli sportelli antiviolenza della CO.TU.LE.VI – sia sostenendo l’attivismo dei propri cittadini. Il fenomeno della violenza sulle donne che abbiamo di fronte è sempre più in aumento, ma il compito della nostra Amministrazione è non indietreggiare mai nella difesa delle persona e – soprattutto- dei suoi diritti.
Come abbiamo dimostrato con il progetto di accoglienza dei migranti, con i progetti di assegno civico e borse lavoro, siamo consapevoli che sono le Istituzioni in primo luogo a doversi assumere le proprie responsabilità, aiutando si le donne che chiedono aiuto ma anche promuovendo momenti di cittadinanza attiva con eventi che servono a sensibilizzare e ad educare. La settimana di eventi organizzata conferma che è basilare lavorare quotidianamente sulla prevenzione, sull’educazione e sulla formazione. A Tusa siamo fortunati poiché abbiamo delle Forze dell’ordine molto attente, un istituto scolastico molto attento e vigile nonché validissime associazioni di volontariato”.

Tusa: il comune contro la violenza sulle donne
Tusa: il comune contro la violenza sulle donne
Torna in alto