La criminologa Roberta Bruzzone consulente nella perizia psichiatrica per la strage di Altavilla

La famosa criminologa Roberta Bruzzone, nota in tutto il Paese per le sue apparizioni televisive, è stata nominata consulente per la perizia psichiatrica relativa al caso della strage di Altavilla. L’avvocato di Giovanni Barreca, Giancarlo Barracato, ha ottenuto l’autorizzazione dal gip Valeria Gioeli per l’esame psichiatrico sull’uomo. Barreca è accusato di aver ucciso la moglie Antonella Salamone e i figli Kevin ed Emanuel.

La perizia, richiesta dal legale di Barreca, sarà condotta dallo psichiatra Alberto Caputo, coadiuvato proprio dalla criminologa Bruzzone. L’incontro è programmato per il 6 marzo presso il carcere dei Pagliarelli, dove il muratore è detenuto da settimane, confessando la sua colpevolezza e sostenendo di aver agito per liberare la sua famiglia dal demonio.

La consulenza di Roberta Bruzzone riveste un ruolo significativo nel contesto della valutazione psichiatrica di Barreca, contribuendo con la sua esperienza nel campo criminologico. La sua notorietà è legata a numerosi interventi televisivi e alla sua partecipazione attiva nel dibattito pubblico sui casi di rilevanza nazionale.

Nelle scorse settimane, Bruzzone aveva già manifestato le sue opinioni sulla vicenda attraverso un post su Facebook. La criminologa aveva espresso chiare ipotesi, anticipando il coinvolgimento dei figli di Barreca nelle torture subite dalla famiglia.

Il caso di Altavilla Milicia continua ad essere al centro delle indagini, con le forze dell’ordine che procedono all’analisi dei cellulari e dei computer sequestrati a Barreca e ai suoi complici. La consulenza di Roberta Bruzzone si prospetta come un elemento cruciale per comprendere gli aspetti psicologici del criminale e gettare luce su questa tragica vicenda che ha sconvolto la comunità locale.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto