Madonie: una vetrina naturale per la settimana europea dei geoparchi

Ritorna la  Settimana Europea dei Geoparchi, un evento imperdibile per appassionati e turisti, curato da ogni Geoparco affiliato alla rete “European Geoparks Network” (EGN) e al “Global Geoparks Network” (GGN). Questa celebrazione mira a promuovere il geoturismo attraverso una serie di attività istituzionali incentrate sulla scoperta e la divulgazione del patrimonio geologico, naturale e culturale.
Dal 18 maggio al 4 giugno, il Parco delle Madonie si trasformerà in un palcoscenico vibrante di iniziative coinvolgenti. Comuni, scuole, associazioni locali e punti informativi del Parco collaboreranno per condurre i visitatori alla scoperta dei tesori geologici della regione.

Dai tour museali ai percorsi laboratoriali dedicati alle arti e alle tradizioni locali, passando per escursioni religiose e gastronomiche attraverso i comuni del Parco, l’offerta è variegata e stimolante.

Dagli ulivi secolari di San Mauro Castelverde al museo poliedrico di Contrada Paratore a Castellana, dalle emozionanti osservazioni astronomiche all’Abies di Vallone Madonna degli Angeli, dalle affascinanti ceramiche di Collesano agli itinerari dell’acqua a Scillato, fino ai fossili di Piano Battaglia e al Museo di Sculture di Salgemma nella Miniera Italkali, il programma si presenta ricco di esperienze uniche.
E non è tutto: la transumanza di Geraci, il suggestivo sentiero geologico di Isnello, le escursioni guidate lungo il sentiero di Biagio Conte e le attività di montagna terapia in collaborazione con il CAI e il Camminaparco offrono un’occasione unica per immergersi nella natura delle Madonie.

E per chi desidera esplorare oltre, ci sono le affascinanti scoperte di Pollina e Caltavuturo.

“La Settimana Europea dei Geoparchi è un’opportunità senza pari per mettere in luce le meraviglie geologiche delle Madonie”, afferma il Commissario dell’Ente Parco, Salvatore Caltagirone. “Ogni geosito, con il suo valore scientifico, attrae studiosi da ogni angolo del globo e può fungere da catalizzatore per una varietà di attività turistiche, contribuendo così allo sviluppo di forme alternative di economia locale”.
“E ogni Geoparco”, conclude, “rappresenta un laboratorio naturale prezioso per l’istruzione, offrendo nuove opportunità per integrare la geografia e gli studi sui cambiamenti climatici nell’ambito scolastico”. Tutte le visite sono guidate e il programma completo è disponibile sul sito web dell’Ente Parco e sui suoi canali social. Vi aspettiamo per un’avventura indimenticabile tra le meraviglie geologiche e naturali delle Madonie!
Dettagli dle Programma su www.parcodellemadonie.it Buona Settimana Geopark

 

 

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto