Cefalù: tutto tace sulle candidature per le prossime elezioni

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo una nota del movimento «Cefalunita»

Inizia una nuova settimana ed ancora tutto tace sul fronte della candidature alla prossima tornata elettorale cefaludese. CefalUnita ci sarà così come dichiarato, pubblicamente, già la scorsa settimana. Piuttosto ci fa sorridere il continuo refrain, proveniente dai soliti ambienti “disinteressati”, secondo il quale la presenza di più candidati favorirebbe una potenziale rielezione del sindaco uscente. A prescindere dal fatto che la NOSTRA non è una battaglia politica contro il sindaco uscente o contro qualcuno ma, al contrario, è una nuova IDEA di intendere l’amministrazione della cosa pubblica, ricordiamo ai saccenti e profondi conoscitori dei meccanismi elettorali che, per evitare la rielezione di qualcuno, E’ SUFFICIENTE NON RIVOTARLO. Quanto alla possibilità che, a maggio 2017, possano esserci più candidati alla carica di Sindaco della città è, fortunatamente, espressione di DEMOCRAZIA e LIBERTA’ di partecipazione alla vita della propria comunità. Riflettano e molto, invece, i fautori di presunte “aggregazioni” spacciate per “politiche” che – preso atto dei meccanismi della inedita e nuova legge elettorale – vedranno, probabilmente, insieme personaggi ed interpreti che mai nulla hanno avuto a che spartire tra loro sia dal punto di vista ideologico che comportamentale ma che, pur di raggiungere l’agognato obiettivo, stanno preparando intrugli e pasticci con dentro il “diavolo e l’acqua santa”. NOI offriremo una opzione diversa ed alternativa all’Elettore. Chi vorrà onorarci del Suo consenso elettorale sarà il benvenuto. Chi, invece, vorrà reiterare le proprie scelte in nome dei ben noti meccanismi del “politichese”, lo faccia liberamente. Ne avrà tutto il diritto. Non addossi, però, ad altri la responsabilità del proprio fallimento.