Per un 8 marzo con le donne che hanno costruito Cefalù

Sarà un 8 marzo dedicato alle donne che hanno contribuito alla crescita sociale della città di Cefalù, quello che vogliamo vivere con i nostri lettori. In vista dell’annuale appuntamento con la festa della donna chiediamo ai lettori di scriverci e farci conoscere le storie di quelle donne che, con la loro opera, hanno tenuto alto il nome della città di Cefalù. Vi domandiamo di inviarci le storie di quelle donne di Cefalù che con la loro vita hanno lasciato il segno come maestre, professoresse ed educatrici, ostetriche, presidentesse di associazioni, consigliere comunali, catechiste, giocatrici e allenatrici di sport, cantanti e musiciste, professioniste, operaie e casalinghe. La città rifondata da Ruggero, infatti, vanta una grande tradizione di donne impegnate nel sociale che hanno dedicato le loro vite alla scuola, all’educazione delle giovani generazioni, alla sanità, alla politica, allo sport, alla musica, alla famiglia. Una tradizione femminile molte volte sconosciuta, e quasi dimenticata, che cefalunews vuole far rivivere a partire dalla prossima festa della donna. Invitiamo tutti a scriverci e raccontarci le storie di donne che hanno fatto la storia di Cefalù con il loro impegno, il loro insegnamento, le loro fatiche, il loro sudore, le loro giornate vissute per promuovere la crescita sociale. Inviatele all’indirizzo cefalunews.net@libero.it