Cefalù: come purificare l’acqua non potabile

Sbarca a Cefalù, città dove l’acqua è non potabile, Starline, un nuovo sistema domestico di purificazione dell’acqua da installare sotto il lavello di cucina. Il suo funzionamento è basato su più sistemi di trattamento dell’acqua: microfiltrazione, osmosi inversa, mineralizzazione e antibatterico. Grazie a questi stadi è possibile ottenere acqua purissima col grado di mineralizzazione desiderato. La mineralizzazione di Starline, infatti, diversamente dai sistemi tradizionali, avviene facendo scorrere l’acqua pura su un letto di sali minerali purissimi, appositamente scelti e bilanciati per ottenere un contenuto salino ideale per la nostra salute.

L’acqua prodotta risulta così ideale per bere e per tutti gli usi alimentari: dalla cucina al ghiaccio, dal caffè alle tisane e alle verdure da lavare. Quest’acqua non contiene cloro, contaminanti organici o eccessi di sali e per questo la possono bere tranquillamente tutti.

Il purificatore Starline opera in assoluto silenzio e fa un monitoraggio costante delle sue funzioni. E’ possibile verificare lo stato in cui si trova e controllare la qualità dell’acqua prodotta, attraverso la semplice pressione di un tasto. Un avviso arriva quando è necessario effettuare la manutenzione. In quando a sicurezza non lo batte nessuno. Il suo funzionamento è completamente a basso voltaggio e per questo oltre ad avere dei consumi irrisori mette al sicuro dagli elevati rischi che acqua e corrente ad alto voltaggio producono. Una sonda antiallagamento, inoltre, mette al sicuro la casa dai rischi di eventuali perdite. Anche il rubinetto che utilizza è speciale perché non mette a contatto parti metalliche o cromate con l’acqua da bere. Tutti i passaggi ed i meccanismi interni, infatti, sono rivestiti in plastica idonea al contatto con l’acqua potabile e gli alimenti.

Grazie a Starline a casa si potrà avere tutta l’acqua che serve per tutti gli usi alimentari. Ma come funziona il trattamento che rende pura l’acqua? Un primo filtro incapsulato in puro polipropilene e con un potere filtrante di 5 micron rimuove i sedimenti: sabbia, limo, ruggine, etc.) . Un secondo filtro incapsulato a carbone attivo vegetale granulare rimuove il cloro, qualora presente. Un terzo filtro, incapsulato a carbone attivo vegetale granulare, rimuove eventuali residui di cloro e altri contaminanti chimici, se presenti.  C’è poi un post filtro, incapsulato carbone attivo vegetale arricchito con argento, che rimuove eventuali sapori e odori estranei all’acqua.

Una membrana, in Thin Film Composito, per il processo dell’osmosi inversa separa dall’acqua la maggior parte dei contaminanti, qualora presenti, e riduce il tenore salino. Una cartuccia remineralizzante con sali minerali purissimi e selezionati dona all’acqua il corretto equilibrio salino. Una cartuccia antibatterica impedisce, come sicurezza finale, il passaggio di eventuali batteri.

La centralina di controllo, infine, ha cinque compiti. Esegue il lavaggio della membrana osmotica per mantenerla pulita ed efficiente nel tempo. Impedisce consistenti perdite d’acqua. Permette di verificare la qualità dell’acqua prodotta. Avvisa quando si rende necessario effettuare la manutenzione. Fa il monitoraggio della pressione dell’acqua di rete fermando il sistema nel caso in cui la stessa sia insufficiente a far funzionare correttamente il sistema.

Starline, infine, ha una unità di pressurizzazione che assicura una portata d’acqua soddisfacente per tutti gli usi domestici. Dispone di un rubinetto Metl free che abbina l’estetica alla sicurezza impedendo all’acqua erogata di entrare in contatto con parti metalliche cromate o nichelate. Possiede una pompa di pressurizzazione a diaframma 24 V a bassissimo consumo.

Per informazioni chiamare la ditta Aquaeurope: cellulare/whats app. 3474846561 mail: contatti@aquaeurope.eu