La sagra della Spiga e il corteo del fidanzato: «u zitu» chiede la mano della «zita»

U Corteo du Zitu, ovvero il corteo del fidanzato, è una sfilata di figure d’epoca a cavallo per le vie del paese che si può vedere nel corso della Sagra della Spiga che si tiene a Gangi nella seconda domenica di agosto. Il corteo del fidanzato, in dialetto «U corteo du zitu», è una rievocazione dell’antica usanza da parte della famiglia dello sposo di far visita alla sposa e chiederne la mano.  Un corteo assai caratteristico fatto di tradizione e momenti di un tempo passato ormai scomparso quando tutta la famiglia del fidanzato si recava a casa della fidanzata per dare vita al fidanzamento. Il corteo del fidanzato è preceduto dalla vanniata e viene fatto seguire dal Corteo di Demetra.
Nel passato i siciliani erano gente molto timida e sensibile. Per questo quando si andava a proporre un fidanzamento occorreva riflettere su ogni parola. C’erano diversi modi di dichiarare l’amore del fidanzato verso la fidanzata. Il più comune era quello di cantare nella notte una canzone d’amore dietro la loro porta della fidanzata. Se la famiglia della ragazza accoglieva la proposta, all’ultimo ritornello spalancava la porta e riceveva con entusiasmo il giovane con la sua famiglia. Un altro tipo era la “richiesta muta”: il giovane offriva un fazzoletto alla giovane che accettandolo accettava anche la proposta di matrimonio. TAG: SPIGA | VANNIATA | ZITU | DEMETRA |