«Violenza vola via» vince la terza edizione del Cefalù film festival

«Violenza vola via» della regista palermitana Elena Pistillo vince la terza edizione del Cefalù film festival. Lo ha decretato la giuria presieduta da Angelo Butera presente alla serata finale del festival che si è tenuta all’Arena Re di Campofelice di Roccella. Alla regista palermitana è andato il premio “Scicolone” di mille euro. A consegnarlo la figlia di Pino Scicolone, Antonella. Al secondo posto si è classificato il corto «The astronaut boy» del regista Gabriele Belcuore. Al terzo posto il cortometraggio «Perfection» del regista Riccardo Di Gerlando. A presentare la serata è stata Daniela Guercio.

Consegnato il premio “setSicilia” alla serie televisiva di RaiUno «La mafia uccide solo d’estate» per avere portato sul grande schermo un’immagine positiva della Sicilia. A ritirare il premio l’attore Carmelo Galati e i giovani attori Pierangelo Gullo, Francesca Giordano, Enrico Gippetto.

Ospite della manifestazione l’attore cabarettista Ernesto Maria Ponte. Presente alla manifestazione Raoul Russo Capo della Segreteria Particolare dell’Assessore al turismo della Regione siciliana. A coordinare i lavori della giuria sono stati Marco Iacopinelli e Sabrina Fatta. le foto della serata sono state curate da Myrhiam Santacolomba. La manifestazione ha avuto il patrocinio del comune di Campofelice di Roccella. Presente in sala il sindaco Michela Taravella.