Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cefalù e la cucina: la pasta con i tenerumi da grattugiare con della buona ricotta salata
Cefalunews

Cefalù e la cucina: la pasta con i tenerumi da grattugiare con della buona ricotta salata

La Pasta con i tenerumi è un classico della cucina cefalutana. I tenerumi sono le foglie tenere della pianta della zucchina serpente, quella stretta, lunga e molto tenera. Questa zucchina è molto apprezzata per le sue qualità rinfrescanti e diuretiche. la pasta con i tenerumi, quindi, è una pietanza estiva, pur essendo una minestra, ed è tra le preferite del mitico commissario Montalbano. Le prime tracce di questa specie di zucca risalgono ad oltre 7000 anni prima di Cristo. E’ stata, infatti, la prima specie di zucca conosciuta al mondo, coltivata dai Fenici e usata in India e in Africa per la realizzazione di strumenti musicali.  I tenerumi sono fra gli ingredienti principali di quella che prende il nome di «cucina di sopravvivenza» che, nei periodi di povertà, portava a far tesoro di ogni parte commestibile della pianta. 

Ingredienti: Foglie di tenerumi “tinniruma” ( foglie della zucchina lunga), Pomodoro pelato per fare la salsa a “ticchi tacchi” soffritto con aglio, Pasta : spaghetti. Procedimento: In una pentola portare in ebollizione l’acqua  ed aggiungervi le foglie dei tenerumi “i tinniruma” tagliate a pezzettini. Far cuocere ed mettervi la pasta: spaghetti spezzati a metà. Quando la pasta è cotta mettere anche il pomodoro cotto a parte “u ticchi tacchi”. Grattuggiare la pasta con della buona ricotta salata