Realtime blog trackingRealtime Web Statistics A Polizzi Generosa l'altenanza scuola-lavoro è al servizio della comunità
Cefalunews

A Polizzi Generosa l’altenanza scuola-lavoro è al servizio della comunità

‘Non è la disabilità che crea l’emarginazione, ma la diversità di trattamento che all’individuo viene rivolta’ 

Polizzi Generosa è un borgo medioevale situato nel parco delle Madonie. Paese natio di noti personaggi: Giuseppe Antonio Borgese, il cardinale Rampolla, Martin Scorzese e Domenico Dolce. Da più di sessant’anni ospita l’Istituto tecnico per geometri, oggi denominato Istituto Tecnico, Costruzione, Ambiente e Territorio

L’obiettivo del progetto è: Un sentiero per tutti. L’idea nasce da una semplice domanda: cosa sono le barriere architettoniche? Le barriere architettoniche sono ostacoli fisici che creano disagio alla mobilità di chiunque ed in particolare di coloro che hanno capacità motorie ridotte o impedite. La mancanza di accorgimenti o segnalazioni che permettano l’orientamento sono delle occasioni di pericolo per coloro che non vedono. La definizione ci viene fornita dal D.M. 236/89 che dice: ‘Le barriere architettoniche non sono solamente quelle fisiche, ovvero risolvibili con una classica norma, il campo è molto più ampio e comprende qualunque tipo di struttura, ostacolo che crea impedimento e rende inagibile e difficilmente fruibile un luogo o un servizio’. 

In ambito dell’alternanza scuola-lavoro gli alunni dell’Itcat di Polizzi Generosa ed in riferimento alla normativa UNI PdR 24 riguardante l’accessibilità e le strategie di orientamento all’interno di una zona verde, hanno deciso di intraprendere un percorso con l’Ente Parco delle Madonie al fine di rendere accessibile e fruibile a tutti l’area attrezzata in questione. La finalità di tale iniziativa prevede l’abbattimento delle barriere architettoniche presenti nel territorio offrendo anche a persone con disabilità la possibilità di poter usufruire sotto ogni aspetto di questo stupendo territorio. Le attività svolte dagli alunni, in collaborazione con il tutor scolastico Michele Antonio Dino ed il tutor aziendale Rita Militi, si sono svolti in varie fasi. 

La prima è stata quella della raccolta dei dati presso l’ufficio tecnico del Parco e l’ufficio tecnico del comune di Polizzi Generosa. La seconda fase, dopo un sopralluogo nell’area in oggetto con la rappresentanza della scuola, del Parco e dell’associazione disabili per la fattibilità dei percorsi progettati, si è svolta tramite rilievo con la Stazione totale. Nella fase successiva si è proceduto con il trasferimento dei dati su un software chiamato Autocad e relativa realizzazione del progetto per tutti. Lo scopo principale di tale iniziativa è rendere fruibili a tutti l’area attrezzata, all’interno della quale è possibile trovare diversi percorsi, dove è possibile rilassarsi, mangiare qualcosa e pianificare le proprie escursioni. Tra questi vengono proposti: un punto panoramico con Drone meccanizzato per una visione a 360 gradi del paesaggio, un leggio per i non vedenti, un’area giochi all’aperto e dei percorsi sensoriali, dove chiunque possa avvicinarsi alla natura, per esplorare diversi elementi, scoprendo forme, colori e consistenza della flora all’interno del Parco. Questo percorso si è concluso con la realizzazione di un plastico in scala che riproduce l’intera area attrezzata per valutare l’impatto e la resa dell’opera progettata.

In varie occasione abbiamo avuto l’onore di esporre il progetto rendendone partecipe chiunque, ad esempio durante il convegno ‘Break the limit’ e durante l’Esperienza Insegna 2019 – Palermo Scienze. In conclusione vorremmo precisare  che questa iniziativa si è svolta nel rispetto e nella valorizzazione dell’ambiente utilizzando materiali eco-sostenibili,  che rispettano la natura del territorio oggi sempre più trascurata. Perciò anche noi vogliamo dare il nostro contributo alla lotta per il pianeta.

Fonti: Video realizzato da Marianna Bosco con il contributo dei professori Dino Michele Antonio e Leone Giuseppe. Alla presentazione del video hanno collaborato, in ordine di apparizione: Valentina Sireci, Gabriel D’Ippolito e Rachele Miranti. Il progetto è stato realizzato dai ragazzi del IV/A Itcat di Polizzi Generosa. Al video hanno partecipato tutti i ragazzi dell’Itcat. Sono stati utilizzati i seguenti strumenti: Strumentazioni topografiche (Stazione totale), Cad (programma per restituzione grafica), Drone.