Attenzione a ciò che tocchi. Nelle mani arrivano batteri killer

Le nostre mani ci dicono le malattie che nasconde il nostro corpo. Secondo i medici da un esame delle mani e delle unghie è possibile scoprire i problemi di salute di cui si soffre. Le mani sono un crogiolo di batteri che possono essere la causa stessa dell’inizio d’infezioni batteriche. Le nostre mani ospitano mediamente 150 specie diverse di batteri che sono diversi da individuo a individuo e persino dalla mano destra a quella sinistra della stessa persona. Le donne hanno una popolazione maggiore di batteri sulle mani perché il pH della loro pelle è meno acido rispetto a quello degli uomini. A far differire la popolazione di batteri è lo spessore della pelle e l’utilizzo di cosmetici.

E’ possibile disfarsi dei batteri che vivono sulle nostre mani lavandole col sapone. Passare le mani sotto l’acqua corrente lascia tutti i batteri “cattivi” indisturbati sulle nostre mani. Lavarsi le mani per sei secondi senza sapone non offre risultati nella rimozione dei batteri, soprattutto per quelli che sono annidati sotto le unghie, nelle cuticole ed anche nel dorso. Gli effetti nella pulizia delle mani si hanno quando si lavano con il sapone. Per ucciderli occorre utilizzare un sapone antibatterico.

Ecco le sei regole per lavare le mani correttamente
1. Utilizzare il sapone, preferendolo liquido, e usare acqua corrente preferibilmente calda.
2. Applicare il sapone su entrambi i palmi delle mani e strofinare per almeno 40-60 secondi il dorso, tra le dita e nello spazio al di sotto delle unghie perché qui i germi si annidano più facilmente.
3. Risciacquare le mani abbondantemente
4. Asciugare le mani con carta usa e getta o con un asciugamano pulito, strettamente personale.
5. Non toccare rubinetti o maniglie con le mani appena lavate.
6. Per prevenire irritazioni dovute a detergenti troppo aggressivi o a lavaggi troppo prolungati, applicare una crema o una lozione idratante.