Realtime blog trackingRealtime Web Statistics La pasta con i finocchi fa dimagrire? La risposta della medicina
Cefalunews

La pasta con i finocchi fa dimagrire? La risposta della medicina

La pasta con i finocchi fa dimagrire? Certro. I finocchi sono una verdura ideale per perdere peso anche perché consentono di depurare l’organismo grazie alle mille funzionalità digestive che possiedono. I finocchi sgonfiano la pancia, aiutano a eliminare scorie e tossine, donano un senso di sazietà e sono perfetti per la dieta. Per quattro porzioni di questo primo piatto delizioso occorrono un mazzo di finocchi selvatici, 400 grammi di pasta, olio d’oliva, una cipolla, un peperoncino, 2 cucchiai di concentrato di pomodoro e pangrattato tostato. Pulite il finocchietto e cuocetelo in acqua salata. Scolatelo e tenete da parte l’acqua di cottura. Frullate il finocchietto. In una padella versarvi dell’olio, aggiungere la cipolla tritata e un pezzetto di peperoncino. Quando la cipolla sarà appassita aggiungere uva passa e pinoli. Aggiungere il concentrato di pomodoro aggiungendo acqua di cottura dei finocchietti. Lasciare cuocere per 30 minuti circa. Cuocere la pasta nell’acqua di cottura dei finocchietti. Scolatela e trasferitela nella padella. Ultimate la cottura. Servite la vostra pasta con finocchietto selvatico aggiungendo del pangrattato tostato e, se volete, delle mandorle tostate tritate al coltello.

Come cucinare i finocchi? Se volete preparare un contorno caldo e velocissimo potete fare i finocchi in padella o alla piastra. Tagliate i finocchi a fette sottili e posizionateli sulla piastra ben calda, dopo di ché fate cuocere ogni lato per pochi minuti. Una volta pronti, quando la polpa sarà morbida ma non disfatta, potrete preparare un’emulsione di olio, limone e prezzemolo con cui condirli. Se invece volete cuocere i finocchi in padella dovete tagliarli e cuocerli a fuoco vivo con un po’ di olio e con gli aromi come aglio, maggiorana, timo, pepe, curcuma e paprika. I finocchi si possono anche saltare in padella. I finocchi in padella sono perfetti anche per realizzare altri tipi di ricette, da primi piatti come  gli spaghetti e finocchio, pinoli e limone al risso rosso con finocchi e arance.

Quali sono i benefici dei finocchi? I finocchi sono ricchi di fibre e e per questo sono adatti alla riduzione del rischio di malattie cardiovascolari. Aiutano, infatti, ad abbassare i livelli di colesterolo e normalizzano anche la pressione sanguigna. l finocchi sono ricchi di altre vitamine potenzialmente cardioprotettive come i folati e la vitamina C. I finocchi proteggono il fegato. Grazie all’acido rosmarinico i finocchi agiscono come protettivi e depurativi del fegato. Sono atomi alleati per chiunque ha problemi epatici. Secondo alcuni studi i finocchi migliorano tutti i parametri epatici. I finocchi possiedono diversi composti antiossidanti che presentano una riconosciuta capacità antitumorale. Fin dall’antichità e ancora oggi è abitudine consumare i finocchi a fine pasto per aiutare la digestione e rinfrescare l’alito. L’olio essenziale di finocchi viene spesso utilizzato per regolarizzare la motilità della muscolatura liscia del colon e per diminuire la flatulenza e i disturbi di pesantezza e pancia gonfia sperimentati in caso di coliti. Numerose sono le tisane e i prodotti a base di finocchi suggeriti per migliorare i sintomi legati a meteorismo, flatulenza, digestione lenta o stitichezza. I finocchi hanno un ridotto contenuto calorico e sono inoltre in grado di sopprimere l’appetito e aumentare il tempo di sazietà. Risultano pertanto ottimi alleati per coloro che vogliano rimettersi in forma. I finocchi possono essere utilizzati per promuovere il ciclo mestruale, aumentare la fertilità e la libido. Grazie alla presenza di anetolo i finocchi stimolano la produzione e secrezione di latte materno. I finocchi sono in grado di avere effetti positivi sulla retina e sulla vista.

Share this