Caffè e aceto sui capelli? Ecco cosa accade dopo 5 minuti

Caffè e aceto sui capelli? Il caffè tinge i capelli bianchi. E’ uno dei rimedi più semplici e immediati per fare scomparire i capelli bianchi. Basta fare una macchinetta di caffè forte, far raffreddare tutto e versare sui capelli prima di lavarli. Per la tinta basta preparare 3 tazze di caffè espresso forte e farlo raffreddare. E’ bene massaggiare i capelli, sui quali è stato applicato il caffè, con delicatezza. Il caffè deve essere lasciato in posa per almeno cinque minuti. È bene usare sempre il caffè naturale e non istantaneo, poiché questo contiene additivi. Per fissare meglio il colore e ottenere un effetto più duraturo, si può fare anche un ultimo risciacquo con l’aceto bianco. Ovviamente, si tratta di una colorazione temporanea che, generalmente, sparisce dopo alcuni lavaggi. Dopo avere risciacquato, suggeriamo di applicare una soluzione a base di  aceto e acqua in uguale quantità per fissare meglio il colore. Questa soluzione è l’ideale per chi ha una chioma scura e desidera intensificarne la tonalità. Con il caffè si ravviva il colore in modo del tutto naturale. Grazie alla caffeina, il caffè contrasta la caduta dei capelli.

E’ vero che il caffè previene la caduta dei capelli? Il caffè, grazie alla presenza di caffeina, stimola i bulbi piliferi e migliora, in questo modo,  la struttura del capello. La caffeina, infatti, è una sostanza stimolante e per questo attiva anche la crescita dei capelli rinforzandoli contemporaneamente. Le proprietà della caffeina sui capelli sono state dimostrate da alcuni studi svolti a Berlino e Jena. I ricercatori hanno dimostrato che il caffè stimola i follicoli piliferi riducendo in maniera visibile la caduta dei capelli. In tutto questo, però, è sempre bene consultare il medico. Un inizio di calvizie, infatti, può dipendere da problemi ormonali. Per questo è sempre bene fare uno screening tricologico in modo da escludere qualsiasi  problema di salute. Il caffè contro la calvizie è ottimo anche per chi ha i capelli molto sottili e piatti.

Quali sono i benefici del caffè per i capelli? In medicina si parla molto degli effetti del caffè sui capelli. La caffeina, infatti, ha molte caratteristiche interessanti per un cuoio capelluto sano e rigenerato. Il caffè è indicato per chi ha capelli castani e vuole avere un colore più chiaro e luminoso. Per questo è sufficiente spargere il caffè raffreddato sui capelli, avvolgerli con una pellicola trasparente ed aspettare per circa 30 minuti. A questo punto risciacquare ed asciugare i capelli. Si otterranno ciocche sfumate con un armonioso castano chiaro. Questa soluzione è indicata per le colorazioni di capelli che vanno dal biondo scuro al castano, poiché sui capelli biondo chiaro si potrebbe ottenere un colore non definito, mentre sui capelli troppo scuri il risultato potrebbe non essere visibile all’occhio. Con il caffè si può anche creare un impacco con i fondi. Basta un po’ di caffè freddo ed un goccio di olio d’oliva per avere una colorazione naturale dei capelli. Basterà stendere questa crema lungo tutto i capelli, coprendo il capo con una carta stagnola e richiudendo delicatamente le ciocche dei capelli. Chi desidera avere una colorazione simile al castano chiaro dovrà tenere in testa l’impacco per circa un’ora. Se si vuole, invece, un castano leggermente più intenso occorre tenere l’impacco in testa per un paio d’ore. La caffeina sui capelli anche una forza rigenerante. La caffeina agisce direttamente  sui bulbi piliferi, stimolando la ricrescita dei capelli. La caffeina funziona anche contro la forfora. Per questo dopo lo shampoo è sufficiente utilizzare il caffè sui capelli massaggiandoli alla radice fino alle punte. Per finire occorre avvolgerli in una pellicola trasparente. Risciacquate dopo circa un quarto d’ora e dopo pochi trattamenti si vedranno i risultati positivi.