Cosa succede a chi beve acqua frizzante prima di dormire? Risponde la medicina

Cosa succede a chi beve acqua frizzante prima di dormire? Alcuni siti internet sostengono che non bisogna bere acqua frizzante prima di dormire. Sempre secondo questi siti bere acqua frizzante prima di dormire favorisce l’insonnia. In verità non esistono studi scientifici che dimostrano tutto questo. Non a tutti però fa bene bere acqua frizzante prima di dormire. L’acqua frizzante, infatti, contiene una quantità di anidride carbonica che seppur la rende più piacevole per alcuni rispetto all’acqua naturale, sicuramente può provocare disturbi specialmente nelle persone che già soffrono di dilatazione gastrica e gonfiore addominale. Bere acqua frizzante prima di dormire non provoca particolari problemi ma il consiglio è di verificare se davvero il proprio corpo tollera l’acqua frizzante prima di romper oppure no.

Cosa succede a chi beve acqua prima di dormire? Uno studio americano dimostra che bere prima di andare a letto fa bene alla nostra salute. Tra i benefici c’è una migliore qualità del sonno e la perdita di peso. Bere un bicchiere d’acqua prima di addormentarsi aiuta il proprio corpo a recuperare i liquidi persi durante la giornata. Essendo composti per la maggior parte da acqua, è quindi davvero importante reidratarsi, in modo da reintegrare i minerali e i nutrienti necessari al proprio benessere. Bere acqua prima di andare a letto purifica il proprio organismo dalle tossine accumulate a causa di una cattiva alimentazione, dall’inquinamento ambientale e da altri fattori.

Si può bere solo acqua frizzante? E’ sconsigliato bere sempre acqua frizzante. “In altre parole – sostiene la dottoressa Francesca Evangelisti, biologa nutrizionista – l’acqua frizzante non deve mai sostituire completamente quella naturale, che deve sempre restare la prima scelta, soprattutto quando è necessario assumere più liquidi, ad esempio durante la stagione estiva, quando il rischio di disidratazione è maggiore.” Bere ogni tanto acqua frizzante non fa male, ma deve essere un evento occasionale, preferendo comunque sempre quella effervescente naturale. Quando si consuma acqua con le bollicine occorre accertarsi che la composizione in minerali faccia al proprio caso per questo il consiglio è di rivolgersi al proprio medico.

Quando bere acqua frizzante? In linea generale, si sconsiglia di bere solo ed esclusivamente acqua frizzante. Seppur priva di nutrienti e fattori nutrizionali, va considerata alla stregua di una bevanda alternativa e in quanto tale consumata in modo ragionevole. Il consiglio è di bere acqua gassata solo ai pasti, per un totale di circa 3 bicchieri al giorno (300-450 ml). Di per sé l’acqua frizzante non risulta particolarmente dannosa per la salute, ma il suo consumo, a lungo andare, può esercitare effetti negativi sul nostro organismo. Per la presenza di sali, l’acqua frizzante è sconsigliata in chi soffre di pressione alta.

Quali cibi non bisogna mangiare prima di dormire? L’assunzione di cibi grassi e pesanti è sconsigliata nelle ore serali perché sono di difficile digestione e potrebbero rendere irrequieto il proprio sonno. Alimenti eccessivamente zuccherati andrebbero limitati prima di dormire poiché sono digeriti con molta lentezza. La carne rossa contiene la tirosina, un amminoacido non indispensabile per il nostro organismo. In più, questa sostanza, facilita la produzione di adrenalina, ostacolando perciò il sonno. Le verdure contengono un’elevata quantità di fibre che rallentano la digestione. I cereali, ricchi di zuccheri e carboidrati, rischiano di compromettere il riposo, specialmente se assunti poco prima di dormire.