Urla e spintoni: aggredita la preside dell’istituto Medi a Palermo

Attimi di panico stamattina alla scuola Medi di Palermo in via Leonardo Da Vinci. Tutto comincia quando la Preside non conosce alcuni giovani che stavano davanti la scuola e chiede loro di farsi riconoscere. Si trattava di ragazzi che si erano intrufolati abusivamente all’interno della scuola. A quel punto i giovani, tutti minorenni, hanno reagito aggredendo la preside. Prima solo verbalmente, urlandole in faccia, poi con violenza, spintonandola.

La dirigente, Giovanna Battaglia, ha chiesto aiuto ai collaboratori scolastici e ad  alcuni docenti. I ragazzi, però si sono dileguati in pochi istanti. Sul posto è arrivata la polizia e un’ambulanza del 118. Ma la preside ha rifiutato le cure mediche. “Una vergogna – dice un insegnante del Medi – viviamo in una società malata, ancora non abbiamo capito cosa volevano questi ragazzi”. La preside non ha voluto rilasciare dichiarazioni.