Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi mangia la zucchina amara? Attenzione alla risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi mangia la zucchina amara? Attenzione alla risposta

Cosa succede a chi mangia la zucchina amara? Bisognerebbe evitare di mangiarla. Si va incontro a malessere, nausea, vomito e diarrea. Nel peggiore dei casi, può verificare diarrea sanguinolenta e pericolosa per la vita. Si consiglia cautela nel mangiare la zucchina amara. A causare il sapore amaro della zucchina è la cucurbitacina, una sostanza tossica che non viene eliminata neanche durante la cottura della verdura. se le verdure hanno un sapore o un odore amaro. Le cucurbitacine sono delle sostanze amare velenose che si formano all’interno di zucche, zucchine e cetrioli. Se tali sostanze vengono ingerite in alte concentrazioni possono essere anche potenzialmente letali.

Come riconoscere la zucchina amara? Si può assaggiare una piccola porzione della polpa. Se questa dovesse risultare amara non bisogna ingerirla. Quando le zucchine crescono troppo e diventano troppo grandi matureranno un alto contenuto di sostanze tossiche. Il consiglio è di raccogliere la zucchina quando le sue dimensioni sono ancora ridotte. Se la zucchina viene coltivata vicino a delle altre piante come le zucche ornamentali,  che non sono commestibili, si corre il rischio di fare incrociare le piante. Questo potrebbe portare all’assorbimento della cucurbitacina che consente all’infiorescenza ornamentale di salvaguardarsi dai suoi predatori.

Quali sono i benefici della zucchina? Le proprietà benefiche della zucchina sono molteplici. E’ un ortaggio altamente digeribile, consigliato anche a chi soffre di problemi intestinali. La zucchina per questo si può consumare cruda, tagliata a julienne e condirla. La zucchina contiene delle sostanze antiossidanti che contribuiscono a contrastare l’azione dei radicali liberi, aiutandoci a prevenire l’invecchiamento. Il potassio di cui la zucchina è ricca è importante per la salute del cuore e permette di abbassare la pressione sanguigna. La zucchina apporta poche calorie. 100 grammi di questo ortaggio infatti apportano solo 16 kilocalorie.

Come conservare la zucchina? La zucchina va conservata in un luogo fresco e buio. Una buona zucchina si riconosce dal fatto che ha un sapore neutro o leggermente dolce. La migliore zucchina è quella con una pelle liscia, lucida e non danneggiata. E’ irrilevante il colore della zucchina. Dato che la zucchina è molto sensibile alla pressione nella scelta, al momento dell’acquisto, non va portata a casa la zucchina ammaccata. La zucchina non va conservata accanto a pomodori, banane o mele. Questi prodotti emettono il gas di maturazione etilene e fanno invecchiare più velocemente la zucchina.

La zucchina aiuta chi ha la pressione alta? La zucchina contiene potassio. Proprio il potassio ha un’azione vasodilatatrice per cui aiuta a ridurre la pressione sanguigna, contrastando l’azione del sodio. Il potassio regola anche il passaggio delle sostanze nutritive alle cellule e diventa molto importante nella trasmissione degli impulsi nervosi. Il potassio regola il pH del sangue. Nelle persone con carenza di potassio si hanno disturbi nervosi, insonnia, stitichezza e alterazioni del battito cardiaco. Grazie all’abbondanza di acqua e di potassio, la zucchina è consigliata in caso di ipertensione. La zucchina potrebbe anche aiutare ad eliminare il colesterolo in eccesso.

Share this