Cosa succede a chi butta le bucce di arance? La risposta è incredibile

Cosa succede a chi butta le bucce di arance? Senza saperlo si trova a buttare dolci, decorazioni, buoni liquori, ottimi detersivi naturali e persino degli interessanti prodotti da cosmesi. Non ci credete? Non buttate le bucce di arance e fate anzi attenzione quando le sbucciate. Bisogna separare per quanto è possibile la parte bianca dalla parte colorata. Con le bucce di arance si possono fare degli ottimi dolci che fanno bene alla salute. Chi non ha ma mangiato per esempio le arance candite ricoperte di cioccolato? Se invece le bucce si mettono ad asciugare allora si possono conservare per utilizzarle in una crema pasticcera. Se invece le bucce asciutte vengono tritate ecco che questa polvere si può utilizzare al volo per torte, creme e pasta frolla.

Bucce di arance per degli ottimi digestivi. Con le scorze delle arance, forse non lo sapete, si può realizzare un ottimo digestivo. Basta aggiungere alle bucce dell’alcool e lasciarle in un vaso di vetro per 3-4 giorni. A questo punto portare a ebollizione l’acqua e sciogliervi dello zucchero. Filtrare l’alcol con un colino e aggiungervi acqua zuccherata. Mescolare, lasciar raffreddare e imbottigliare. E’ un ottimo digestivo. Un ottimo digestivo per i nostri pranzi di festa.

Bucce di arance per ottimi profumi. Con le bucce delle arance si possono realizzare degli ottimi profumi. Come fare? Man mano che le bucce si seccano, vi accorgerete, che sprigionano degli oli essenziali che profumano per giorni e settimane l’ambiente circostante. Ecco allora che una volta portate ad essiccazione le bucce si possono mettere in dei contenitori da lasciare aperti oppure in dei sacchetti forati. Basta mettere le bocce così conservate in dei post strage delle stanze ed ecco avere un graditissimo profumo di agrumeto.

Con le scorze di arance si possono produrre dei salutari oli essenziali. L’olio essenziale di arancio è un efficace calmante, antidepressivo, digestivo, diuretico e anticellulite. Non è molto facile realizzarlo in casa ma ci si può provare. Questo salutare olio viene estratto mediante spremitura a freddo o distillazione della scorza esterna del frutto giunto quasi a maturazione.

Bucce di arance per cosmetici naturali. Una volta essiccate le bucce bisogna trasformarle in polvere da conservare in un barattolo. Questa polvere si può utilizzare per delle maschere del viso ma anche il lavaggio dei capelli. Si può anche preparare una crema alla quale aggiungere arance tritate, olio di oliva e zucchero. Il risultato sarà sbalorditivo.