Ha concluso la sua luminosa giornata terrena l’arcivescovo mons. Pio Vigo

Ha concluso oggi la sua luminosa giornata terrena l’arcivescovo mons. Pio Vigo, vescovo emerito di Acireale. A darne notizia la Curia acese, nella persona del suo pastore, mons. Antonino Raspanti.
Il vescovo mons. Pio Vittorio Vigo è deceduto in una clinica a Verona a seguito di problemi respiratori per difficoltà polmonari antiche.
Nelle prossime ore saranno date ulteriori comunicazioni su quando arriverà la salma ad Acireale e sui funerali.
“Profondità di vita spirituale, bontà, mitezza e semplicità – si legge in una nota della Curia acese – sono stati i tratti caratteristici della sua personalità. Fine poeta, premiato più volte in concorsi nazionali, ha dispensato anche nei versi la bellezza del Vangelo e della vita cristiana“.
Nato ad Acireale il 4 novembre 1935, mons. Pio Vigo fu ordinato sacerdote il 20 settembre 1958. Conseguito il Dottorato in Filosofia, presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma, rientrò in Diocesi, prestando il suo ministero sacerdotale accanto a mons. Michele Cosentino, nella conduzione dell’OASI “Maria SS.ma Assunta” di Aci S. Antonio. Insegnò Filosofia presso il Seminario vescovile e Religione nelle scuole statali.
Successivamente fu nominato pro-vicario generale della Diocesi, e dopo ancora vicario generale e prevosto del Capitolo Cattedrale. Il 13 gennaio 1981 fu nominato vescovo titolare di Astigi e ausiliare dell’arcivescovo di Catania. Il 28 Aprile 1984 la nomina di amministratore apostolico di Nicosia e, il 7 marzo 1985, quella a vescovo. Il 24 maggio 1997 diviene arcivescovo metropolita di Monreale e, infine, il 15 Ottobre 2002 arcivescovo -vescovo di Acireale, diocesi che guidò fino al 1 ottobre 2011.